Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

26/06/17 ore

MOSTRE

Rebecca, l'indiano e la fata

Vecchi disegni e alcuni nuovi ricoprono le pareti della galleria minima, un piccolo spazio espositivo nella ' antica Roma, dove si vedono figureche evocano ricordi e sogni dell' artista Paolo Bielli. di Giovanni Lauricella

Giuseppe Ducrot al Macro di Testaccio

Al MACRO di Testaccio il romano Giuseppe Ducrot propone grandi sculture eseguite in numerose tecniche quali marmo, resina, terracotta invetriata,  con disegni e gradi prove di opere su tela, in una mostra curata da Achille Bonito Oliva. di Giovanni Lauricella

Claudio Palmieri e Sam Falls

Parlo contestualmente di due mostre che recentemente hanno avuto un grande successo di pubblico. "Naturalmente" di Claudio Palmieri ha offerto una serie di quadri molto grandi che ricoprivano quasi per intero le ampie pareti del museo Bilotti. Uno spettacolo di affascinanti  colori chiari su fondi scuri, atti a scatenare un contrasto visivo di grande efficacia cromatica, reso con sventagliate di pennellate libere e disinvolte i cui bordi rilevati ne increspavano la superficie.  di Giovanni Lauricella

Sironi 1885-1961 e Le grandezze dell’arte, le tragedie della storia di Elena Pontiggia

Enorme presentazione del libro di Elena Pontiggia su Sironi intitolato Le grandezze dell’arte, le tragedie della storia. (edito da Johan & Levi) nella Sala Verdi del Vittoriano da parte di Claudio Strinati, che non ha lesinato il suo scibile riferendo da par suo su un artista di grande valore, che le note implicazioni storiche hanno reso un’inesauribile fonte di revisioni critiche. di Giovanni Lauricella

La Transavanguardia tra Lüpertz e Paladino

Sono così preponderanti le figure di Achille Bonito Oliva e dei suoi "moschettieri": Sandro Chia, Enzo Cucchi, Francesco Clemente, Nicola De Maria e Mimmo Paladino che quando nominiamo la Transavanguardia pensiamo ad un movimento tutto italiano. di Giovanni Lauricella

Tableaux vivants: Caravaggio

Nel Complesso Monumentale di Donnaregina, sede del Museo Diocesano di Napoli,  anche quest’anno  "Tableaux Vivants" riscuotono consensi  con una nuova rappresentazione su 21 capolavori del Caravaggio. di Giovanna D’Arbitrio

Tattoo motel

Mi ricordavo una strabiliante mostra di Luca Donnini  allestita negli spazi di Mondriansuite ancora prima  che questa fosse trasformata in galleria. Immaginate un ex laboratorio di pasticceria appena smantellato dove, tra calcinacci, muri spaccati con crepe varie e cavi divelti,in assenza di luce, con l’aiuto di torce elettriche,  vedevi comparire  grandi foto in bianco e nero, poste su pareti rivestite di maioliche bianche. di Giovanni Lauricella

Alma Sauro, Informale polimaterico di arte contemporanea

Bella, ricca di colori è la mostra di Alma Sauro, Informale polimaterico di arte contemporanea, che si è inaugurata la sera del 12 gennaio a Napoli, al Circolo Artistico Politecnico (a piazza Trieste e Trento ovvero al largo San Ferdinando). di Adriana Dragoni

Tracce. Memoria e attualità, Pop, figurazione, Neo-simbolismo

Al  Centro di Mostre e Studi sull’Arte Contemporanea di Carla Mazzoni una nuova mostra fa il punto sull’arte contemporanea dagli anni ’60 ad oggi, un impegno titanico per una galleria che con un numero non elevato di opere vuole investire il grande campo culturale che ha contrassegnato gi ultimi decenni. di Giovanni Lauricella

Michele de Luca, Punti Fermi

Trovarsi tra quadri, con una pittura dai parametri realizzativi ben noti, quando ormai le forme di espressione artistica sono sempre più molteplici e sorprendenti fa piacere perché sprona ad avere quel rigore nell’apprezzare un lavoro che sempre più si sta perdendo. di Giovanni Lauricella

Vuoto di Thomas Lange alla galleria Volume!

Vedendo le mostre di arte contemporanea non mi capita spesso di rimanere così fortemente impressionato  come mi è successo  recentemente percorrendo le sale della galleria Volume per la mostra intitolata  Vuoto, il nuovo lavoro dell’artista Thomas Lange, ex- giovane selvaggio degli anni ’70 dell’ex- Berlino ovest, realizzata in collaborazione con Davide Sarchioni. di Giovanni Lauricella

Forte Forte – Leggero Leggero di Isabella Nurigiani a Spazio 88

Visitare la galleria Spazio 88, accedendovi da uno stretto vicolo nel labirintico cuore dell’antica Roma è, come di solito, un andare ad esplorare luoghi segreti dove le sorprese sono in agguato.di Giovanni Lauricella

The Art of Norman Rockwell

Il sogno americano può essere rivissuto in una mostra presso la Fondazione Roma Museo – Palazzo Sciarra dedicata a Norman Rockwell (1894-1978), artista statunitense che con  le sue illustrazioni giornalistiche e i suoi quadri ha testimoniato la storia di un’America ideale, propagandata per attrarre le simpatie del mondo, allora diviso dalla guerra fredda, che aveva come rivale un altro sogno, quello comunista, ben inspessito da minacciosi strati del blocco socialista, militanti e intellettuali devoti e da un'enorme  pletore di ammiratori che specie qui in Italia, patria del partito comunista più forte d'occidente, non vedevano l'ora che venisse "Baffone" per tagliare la testa a fascisti e  padroni. di Giovanni Lauricella

Lorenza Trucchi ai Martedì Critici al MACRO

Alberto Dambruoso negli anni degli appuntamenti dei Martedì critici è riuscito lodevolmente a collezionare i personaggi chiave dell’arte contemporanea italiana, artisti, galleristi, storici dell’arte che ha fatto conoscere a tutti coloro che sono affascinati da questo bel mondo. di Giovanni Lauricella

Secessione e Avanguardia alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna

Alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma si svolge una delle più belle ed impegnative mostre che siano state mai affrontate dal punto di vista storico; l’iniziativa rientra nel programma ufficiale delle commemorazioni del centenario della Prima guerra mondiale. di Giovanni Lauricella