Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

18/12/17 ore

MOSTRE

Emmanuele De Ruvo, «Degrees of Freedom» alla Galleria Montoro12 Contemporary Art di Roma

Undici opere, tra sculture, installazioni e lavori a parete illustrano "Degrees of Freedom", personale di Emmanuele De Ruvo, curata da Guglielmo Gigliotti, che è la seconda personale presso la Galleria Montoro12 Contemporary Art di Roma. Si direbbe che questo artista abbia una immaginaria soffitta concettuale da dove prende oggetti intesi come brani di vita per scrutarne i segreti meccanismi e per analizzarne il divenire, rivelare il destino insito nella materia, come se fosse un invito rivolto allo spettatore ad andare oltre quello che si vede per vedere testimonianze di vita remote o proiezioni di eventi futuri. di Giovanni Lauricella

Ritratti di guerra , mostra fotografica di Pasquale De Antonis

Per “Teatri di guerra” espone Pasquale De Antonis (Teramo 1908-Roma 2001, ritratti di militari tedeschi, americani e inglesi realizzati tra il 1943 e il '44 nel suo studio a Piazza di Spagna, a Roma, dove stampava le fotografie che arrivavano clandestinamente dal fronte della resistenza. di Giovanni Lauricella

Copenaghen Art Festival, Trust

Da alcuni anni a questa parte si svolge nella capitale della Danimarca il Copenaghen Art Festival, una rassegna annuale che coinvolge artisti prevalentemente danesi, rappresentativi di tutte le arti. Infatti si spazia dall’arte visuale alla musica, dal cinema alla moda. La cosa interessante è che l’evento è dislocato in varie sedi, investendo tutta la città e molti di tali eventi sono anche gratuiti, dimodoché, anche se non sei ben informato, passeggiando per la città, ti trovi sorprendentemente nel bel mezzo di una manifestazione, ad esempio un concerto a cui festosamente partecipano centinaia di persone. di Giovanni Lauricella

Bilancio delle attività negli Spazi espositivi romani

Adesso che gallerie e musei si trovano in pausa estiva (non sia mai che fossero più aperti invece, proprio a beneficio di chi è ferie) è forse il momento giusto per fare alcune valutazioni generali sulle attività della stagione passata, analizzandole con meno coinvolgimento emotivo, il che spesso riesce difficile quando si fanno le recensioni per singole mostre. di Giovanni Lauricella

Teatri di Guerra, alla inARS Gallery

Quest’anno da noi ricorre l’anniversario della prima guerra mondiale, che in più parti è stato celebrato, ma non debitamente e meritatamente, nella città di Roma, almeno per quello che si è visto. Anche se generalizzando molto, non sfugge a questo giudizio nemmeno Teatri di Guerra, la mostra che si sta svolgendo alla inARS Gallery – Libreria Arion Montecitorio (fino al 3 ottobre 2015). di Giovanni Lauricella

Gian Maria Tosatti ai Magazzini Generali del porto di Napoli


Il racconto di un pomeriggio d’estate può contenere anche qualche stimolo di curiosità. Il tutto nasce visitando l’istallazione nei Magazzini Generali del porto di Napoli di Gian Maria Tosatti, un giovane performer. Promotori due galleristi di vaglia, Lia Rumma e Giuseppe Morra. di Adriana Dragoni

Segni e Forme, prima mostra nazionale del pastello a Sabaudia

Nell’ambito della XX edizione della rassegnaSegni e Forme, a Sabaudia sarà aperta al pubblico, dal 4 al 26 luglio, la Prima Mostra Nazionale del Pastello, presso il Museo  EmilioGreco. L’esposizione è curata dall’ associazione PASIT- Pastellisti Italiani, con il contributo di 34 artisti. di Giovanna D’Arbitrio

Tartarughe felici, di Giovanni Albanese

Quello che ha fatto Giovanni Albanese alla galleria di Pio Monti è un simpatico omaggio a Taddeo Landini: egli infatti esalta la bellezza della fontana del 1588, antistante alla galleria, con la citazione del tema che l’ha resa celebre: le tartarughe per l’appunto, a cui Albanese aggiunge delle lampadine,che vengono tenute accese dall’energia prodotta dalla pedalata su un apposito  marchingegno a bicicletta, e ciò per celebrare l’anno dedicato alla luce. di Giovanni Lauricella

Simon Ma, Beyond Art with Love

Per celebrare i quarantacinque anni di relazioni diplomatiche tra Cina e Italia, promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo di Roma - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturalie organizzata da MARTcon il coordinamento di Paolo De Grandis - PDG Arte Communications, viene proposta una grande mostra dal titolo Beyond Art with Love. di Giovanni Lauricella

Calusca – Alessandro Finocchiaro. Corrispondenze, alla Galleria Lombardi a Roma

Nella galleria Lombardi due artisti, entrambi catanesi, realizzano la loro relazione epistolare tramite disegni di piccolo formato, delle dimensioni della lettera, in una mostra che ne suggella il valore artistico. di Giovanni Lauricella

La cucina di Gino De Dominicis, ma dov'è la mano d'artista?

Un particolare esempio di ready made è l’opera creata da Pio Monti nella sua galleria che ha come affaccio una tra le più affascinanti piazze di Roma, che ha il suo punto di forzanella fontana delle tartarughe di Taddeo Landini, realizzata su probabile progetto di Giacomo della Porta nel 1581 ma conclusa nel 1588. di Giovanni Lauricella

Josh Smith al Macro di Roma

Grande personale al MACRO di Testaccio che espone le opere dell’americano Josh Smith appartenente alla nuova scena artistica d’oltre oceano. di Giovanni Lauricella

Larissa Sansour, Nation Estate

L’artista, nata in Palestina, propone uno dei criteri costruttivi tipici di New York, dove ha studiato arte,  come provocatorio simulacro della questione palestinese. di Giovanni Lauricella

 

Monosemi, Cerimonie di sensazioni e altri procedimenti di G. L.

Monosemi – Cerimonie di sensazioni e altri procedimenti

I quadri di Ak2deru offrono una dimensione analitica da interpretare fra le ripetute sottili pennellate che riempiono la superficie del supporto che di volta in volta intende dipingere: tela, masonite o carta applicata su tavola. di Giovanni Lauricella

Pier Paolo Pasolini, da spazio espositivo a spazio espressivo

Vernissage di grande interesse culturale alla galleria Minima di Mario Tosto a via del Pellegrino vicino Campo de fiori, in una delle zone di commercio più congestionate di turisti del centro storico di Roma, per una mostra dedicata alla ricorrenza della morte di Pier Paolo Pasolini, con opere di Claudio Andreoli, Paolo Bielli, Franco di Matteo, Giuseppe Palermo, Eros Renzetti, Mario Tosto. di Giovanni Lauricella