Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

29/04/17 ore

MOSTRE

Human Condition di Domenico Canino e La lotta nella mia mente di Stefania Fabrizi

Due mostra diverse, un'unica sensazione: la specie umana si sente minacciata. Non è una valutazione artistica, questa mia, bensì un’ interpretazione sociologica del male che ci attanaglia. di Giovanni  Lauricella

Rosario Mazzella: I casini

Venerdì, 10 aprile, è stata presentata a Napoli, nello "Studio 49", al vico Lungo Gelso ai Quartieri Spagnoli da due critici di vaglia, Nino D’Antonio e Rosario Pinto, la mostra "I casini" dei dipinti di Rosario Mazzella. Un vero Artista. Un Maestro. Che ci parla, nel suo personalissimo modo, della "casa chiusa" di un tempo. di Adriana Dragoni

Dario Cusani, la vita è un collage … 50 anni d’arte e non solo

C’è, fino al 12 aprile, a Napoli, nella sala delle Velette di Castel dell’Ovo, una mostra di opere di Dario Cusani. Sono più di 180. Soprattutto quadri. Ma sono anche oggetti, gadget, installazioni.  Un Vesuvio di idee. di Adriana Dragoni

Tu quoque. Artisti per il cesarecidio

Il 15 marzo si è celebrato a Roma la morte di Giulio Cesare che ha visto a breve distanza l’una dall’altra due manifestazioni che volevano ricordare il grande imperator romano. di Giovanni Lauricella

Faig Ahmed, Omnia Mutantur, nihil interit

Di tappeti nell`arte contemporanea ne ricordiamo tanti, da quelli di Alighiero Boetti, come scritto nel comunicato stampa della mostra, a tanti altri, ma mai ci è capitato di imbatterci in una qualità artigianale come quella vista nelle opere di Faig Ahmed, un connotato forse trascurabile in altri artisti di arte contemporanea, ma che in questo caso costituisce esplicitamente un valore aggiunto. di Giovanni Lauricella

Rebecca, l'indiano e la fata

Vecchi disegni e alcuni nuovi ricoprono le pareti della galleria minima, un piccolo spazio espositivo nella ' antica Roma, dove si vedono figureche evocano ricordi e sogni dell' artista Paolo Bielli. di Giovanni Lauricella

Giuseppe Ducrot al Macro di Testaccio

Al MACRO di Testaccio il romano Giuseppe Ducrot propone grandi sculture eseguite in numerose tecniche quali marmo, resina, terracotta invetriata,  con disegni e gradi prove di opere su tela, in una mostra curata da Achille Bonito Oliva. di Giovanni Lauricella

Claudio Palmieri e Sam Falls

Parlo contestualmente di due mostre che recentemente hanno avuto un grande successo di pubblico. "Naturalmente" di Claudio Palmieri ha offerto una serie di quadri molto grandi che ricoprivano quasi per intero le ampie pareti del museo Bilotti. Uno spettacolo di affascinanti  colori chiari su fondi scuri, atti a scatenare un contrasto visivo di grande efficacia cromatica, reso con sventagliate di pennellate libere e disinvolte i cui bordi rilevati ne increspavano la superficie.  di Giovanni Lauricella

Sironi 1885-1961 e Le grandezze dell’arte, le tragedie della storia di Elena Pontiggia

Enorme presentazione del libro di Elena Pontiggia su Sironi intitolato Le grandezze dell’arte, le tragedie della storia. (edito da Johan & Levi) nella Sala Verdi del Vittoriano da parte di Claudio Strinati, che non ha lesinato il suo scibile riferendo da par suo su un artista di grande valore, che le note implicazioni storiche hanno reso un’inesauribile fonte di revisioni critiche. di Giovanni Lauricella

La Transavanguardia tra Lüpertz e Paladino

Sono così preponderanti le figure di Achille Bonito Oliva e dei suoi "moschettieri": Sandro Chia, Enzo Cucchi, Francesco Clemente, Nicola De Maria e Mimmo Paladino che quando nominiamo la Transavanguardia pensiamo ad un movimento tutto italiano. di Giovanni Lauricella

Tableaux vivants: Caravaggio

Nel Complesso Monumentale di Donnaregina, sede del Museo Diocesano di Napoli,  anche quest’anno  "Tableaux Vivants" riscuotono consensi  con una nuova rappresentazione su 21 capolavori del Caravaggio. di Giovanna D’Arbitrio

Tattoo motel

Mi ricordavo una strabiliante mostra di Luca Donnini  allestita negli spazi di Mondriansuite ancora prima  che questa fosse trasformata in galleria. Immaginate un ex laboratorio di pasticceria appena smantellato dove, tra calcinacci, muri spaccati con crepe varie e cavi divelti,in assenza di luce, con l’aiuto di torce elettriche,  vedevi comparire  grandi foto in bianco e nero, poste su pareti rivestite di maioliche bianche. di Giovanni Lauricella

Alma Sauro, Informale polimaterico di arte contemporanea

Bella, ricca di colori è la mostra di Alma Sauro, Informale polimaterico di arte contemporanea, che si è inaugurata la sera del 12 gennaio a Napoli, al Circolo Artistico Politecnico (a piazza Trieste e Trento ovvero al largo San Ferdinando). di Adriana Dragoni

Tracce. Memoria e attualità, Pop, figurazione, Neo-simbolismo

Al  Centro di Mostre e Studi sull’Arte Contemporanea di Carla Mazzoni una nuova mostra fa il punto sull’arte contemporanea dagli anni ’60 ad oggi, un impegno titanico per una galleria che con un numero non elevato di opere vuole investire il grande campo culturale che ha contrassegnato gi ultimi decenni. di Giovanni Lauricella

Michele de Luca, Punti Fermi

Trovarsi tra quadri, con una pittura dai parametri realizzativi ben noti, quando ormai le forme di espressione artistica sono sempre più molteplici e sorprendenti fa piacere perché sprona ad avere quel rigore nell’apprezzare un lavoro che sempre più si sta perdendo. di Giovanni Lauricella