08/04/20 ore

CRONACA

Rom e coronavirus. Dramma nel dramma: rischio fame e malattia nei campi nomadi di Roma. Intervista a Marco Brazzoduro

Mentre l’Italia è piagata dall’emergenza coronavirus un’ulteriore tragedia umanitaria si prepara nei campi rom della Capitale, già contraddistinti dall’assoluto degrado ambientale e igienico, che ora rischiano di trasformarsi in ulteriori focolai di pandemia nel territorio capitolino. Senza la possibilità di procurarsi di che vivere a causa della quarantena, prive d’informazione e di qualunque forma di profilassi, totalmente abbandonate dalle istituzioni, le comunità residenti in questi non-luoghi sono già allo stremo. L’Associazione Cittadinanza e Minoranze, che si occupa da anni della questione rom, ha lanciato in questi giorni una raccolta fondi nel tentativo di sopperire all’inquietante assenza dello Stato. Abbiamo intervistato il Prof. Marco Brazzoduro, presidente dell’associazione, per fare il punto della drammatica situazione. di Gianni Carbotti

Lory Mazzetti ci ha lasciato

Lorenza Mazzetti è morta. La sua è stata una vita ricca di momenti drammatici e esaltanti. Nata a Roma il 26 luglio del 1927 dopo la morte improvvisa dei suoi genitori fu adottata, con la sorellina gemella Paola, dalla zia Nina Mazzetti, sposata con il cugino di Albert Einstein, Robert. Furono le SS  tedesche che frantumarono la loro infanzia con l’odioso e ignobile assassinio, tutto politico, della sua famiglia adottiva. Una vera e propria vendetta contro il fisico Premio Nobel che si era rifugiato in America.

Quando la cittadinanza onoraria di Napoli a Sylvain Bellenger? Lettera del consigliere Venanzoni al sindaco De Magistris

Nei mesi scorsi un comitato aveva dato vita a una petizione popolare per la cittadinanza onoraria di Napoli a Sylvain Bellenger, direttore della Reggia-Museo e del Real Bosco di Capodimonte, cittadino francese profondamente innamorato della città, per il grande lavoro e per il rilancio di questo polo culturale, divenuto dopo anni di nuovo uno dei luoghi più significativi per bellezza e per qualità di eventi culturali, di mostre, convegni e appuntamenti musicali.

È morto Massimo Bordin, voce storica di Radio Radicale

Massimo Bordin, giornalista di Radio Radicale, già direttore per lunghi anni (dal 1991 al 2010), che curatore per tantissimi anni della rubrica “Stampa e Regime”, è morto questa mattina dopo una lunga malattia.

Addio ad Alfredo Arpaia

È morto all’età di 89 anni, il Presidente onorario della Lidu onorevole Alfredo Arpaia. Era nato a Pompei il 14 agosto del 1930, laureato in medicina e chirurgia ha fatto parte del Parlamento italiano, durante l’VIII legislatura, subentrando al deputato Francesco Compagna, deceduto a Capri nel 1982.

Per la difesa della via Caracciolo di Napoli. Lettera aperta all’Onu e all’Unesco

I più grandi architetti dell’Ottocento sono stati gli ingegneri” scrisse Le Corbusier. E citava Joseph Paxton, autore del Cristal Palace di Londra del 1851, considerato la matrice dell’architettura in acciaio e vetro,  John August Roebling e il suo ponte sospeso di Brooklyn del 1880 a New York e Gustav Eiffel e la torre d’acciaio alta 300 metri costruita a Parigi nel 1883 e che porta il suo nome. A questi famosi ingegneri vanno aggiunti i napoletani Errico Alvino e Gaetano Bruno che nel 1883 dotarono la città di Napoli di un meraviglioso lungomare dal largo Sermoneta fino a Castel dell’Ovo per collegare Posillipo e Fuorigrotta con il centro cittadino e i quartieri orientali…