Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/04/18 ore

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Riceviamo e pubblichiamo. Paradossi: impossibile in Italia anche una dittatura illuminata

La confusa e preoccupante situazione politica creata in un paese democratico dalle elezioni per il rinnovo del Parlamento indusse un ristretto gruppo di ammiragli e di generali a impossessarsi del potere con un golpe militare incruento. Salutato con favore dalla maggioranza dei cittadini, esasperati dalle polemiche dei partiti su chi dovesse formare il governo… Gerardo Mazziotti

Il bla, bla, bla pentastellato

Nato dal “vaffanculo”, gridato dall’ex comico Beppe Grillo nelle piazze di mezza Italia a tutta la classe politica italiana, il M5S ha avuto una struttura ideologica da Gianroberto Casaleggio, prematuramente scomparso, col suo libello “Veni,vidi,web”. Propone una società nella quale si vedono solo monopattini e biciclette perché le auto private sono vietate, com’è  proibito il possesso di immobili superiore ai cinque milioni di euro. di Gerardo Mazziotti (premio internazionale di giornalismo civile 2008)

L’Europa che sognammo: viaggio in Olanda

Quando eravamo giovani sognavamo di girare il mondo, conoscere altri paesi, confrontarci con persone di diverse culture. Per fortuna con l’aiuto dei nostri amici stranieri abbiamo realizzato i nostri sogni, cominciando a visitare i paesi europei. Memori della cosiddetta “guerra fredda” tra USA e URSS, sognavamo allora un’Europa forte e unita dai grandi valori di Cultura, Democrazia, Libertà, una sorta di grande confederazione, uno Stato “cuscinetto” che bilanciasse il potere delle suddette grandi nazioni. di Giovanna D’Arbitrio

Lo stallo di Bagnoli

Esimio dottor Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, Il Mattino del 7 giugno 2016 ha pubblicato la sua lettera “Bagnoli ,le scelte fatte in sintonia e con rapidità”, con la quale si è degnato di rispondere alla mia lettera del giorno prima “contenente una quantità di inesattezze tali da indurre a un’eccezione perché di norma norma non  usiamo replicare ad elaborazioni di fantasia“. di Gerardo Mazziotti

Esimio presidente Pietro Grasso. Lettera aperta al Presidente del Senato

Esimio presidente Pietro Grasso, è una consuetudine rigorosamente rispettata, in tutto il mondo, che il presidente della Repubblica e i presidenti del Parlamento si astengono dal commentare gli accadimenti politici pur essendo espressione dei partiti nei quali militano quando non rappresentano le Istituzioni… di Gerardo Mazziotti

“Antigone eterna”. L’uomo che deve rimanere

Gran parte della letteratura e della filosofia, almeno negli ultimi duecento anni, sono un confronto con la tragedia di Sofocle. “Antigone, - spiega Massimo Cacciari - una tragedia che è un archetipo sociale, fondamento di una democrazia dialettica e discorsiva, in cui la partecipazione del cittadino alla vita della polis era fattivamente attiva”. Antigone, l'eterno conflitto tra il potere, l'etica e la legge... di Luigi Nunziante