Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

07/02/23 ore

POLITICA

Condanna a Ottaviano Del Turco: la latitanza delle prove

Il tribunale di Pescara ha condannato l’ex presidente della Regione Abruzzo Ottaviano Del Turco a 9 anni e 6 mesi di reclusione al termine del processo su presunte tangenti nella sanità privata. Un processo durato ben cinque anni ma che, giunto al suo primo grado di giudizio, non riesce ancora a dissipare i numerosi dubbi ed interrogativi che circondano la vicenda.

Economia o etica? Il falso dilemma del Popolo delle illibertà

Economia o etica? Per il Pdl non ci sono dubbi: in tempo di crisi ogni buca è trincea e in quella italiana, di fossa, non c'è spazio anche per i diritti. Così, a conclusione della Summer School di formazione politica – organizzata a Sorrento dalla fondazione 'Costruiamo il Futuro' - “interpretando il pensiero degli oltre 400 giovani partecipanti e dei numerosi parlamentari presenti”, Mara Carfagna, Maurizio Lupi, Mariastella Gelmini e Maurizio Sacconi hanno proposto una moratoria legislativa sui temi etici.

Governo Letta in stand by

La lentezza e lo stallo che sembrano caratterizzare nelle ultime settimane l’azione politica del premier, preoccupano e non poco gli osservatori politici e finanziari internazionali. Scriveva Piero Ostellino sulle pagine del Corriere della Sera qualche giorno fa, che al premier Letta non resta che una strada: “Un colpo d’ala sull’economia, un po’ più di coraggio nel dare risposte vere a famiglie e imprese. Qualcosa che assomigli a uno scatto in avanti lungo la strada impervia della modernizzazione”. di Ermes Antonucci

Mori: “C’è un giudice a Palermo”

Il Tribunale di Palermo ha assolto il generale dei carabinieri Mario Mori e il colonnello Mauro Obinu dall’imputazione di favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra e, in particolare, dall’accusa di aver impedito la cattura del boss Bernardo Provenzano a Mezzojuso nel 1995

Il caso Shalabayeva nel calderone di «Repubblica»

Le circostanze del caso Shalabayeva sono ancora tutte da chiarire, ma a Repubblica la verità sembra non interessare poi così tanto. Prima di tutto, infatti, occorre mantenere alta la mobilitazione dei propri lettori-militanti attraverso piccole dosi quotidiane di demagogia giustizialista. di Ermes Antonucci

Pd, Renzi si mette ai margini

Sembrava che la guerriglia interna tra Matteo Renzi e la dirigenza del Partito Democratico si fosse attenuata, tanto che erano iniziate a circolare notizie di una clamorosa apertura nei confronti del sindaco di Firenze da parte delle massime autorità del partito, e addirittura anche di Massimo D’Alema. L’armonia invece è durata poco.