16/04/14 ore

EDITORIALI E COMMENTI

Il "concorso" di Dell'Utri e l'incertezza del diritto

La fuga a Beirut di Marcello Dell’Utri offre senza dubbio l’occasione per una stura senza fine di illazioni sull’interpretazione del fatto, ma ne rappresenta egualmente un’altra relativamente al discorso sul reato di “concorso esterno” di un soggetto al un reato commesso da altro soggetto. di Silvio Pergameno


Archivio notizie di Agenzia Radicale


videoag.jpg
Quaderni Radicali
 
Ultimo Numero
 
vai all'anteprima

presentazione (video)

qrtv.jpg