Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

20/11/18 ore

POLITICA

Manovre al Centro, la cattiva digestione di Montezemolo

“Se al pescatore Casini va dato atto di aver fatto buona pesca con poca pastura, il fritto misto che esce dalle cucine di Chianciano rischia di essere una pietanza indigesta per gli elettori e per il Paese”. Questa è la conclusione dell’attacco, vagamente poetico, scagliato da Italia Futura, l’associazione presieduta da Luca Cordero di Montezemolo, all’Udc di Pier Ferdinando Casini.

MoVimento 5 stelle: niente successo, siamo grillini !

Il grillino Giovanni Favia, ospite ad Otto e mezzo, ha confermato le accuse di mancanza di democrazia all'interno del Movimento 5 Stelle, così Beppe Grillo ha deciso di rompere il silenzio e di rispondere direttamente al consigliere “ribelle”, ponendo la sfiducia.

Basta con i magistrati che fanno politica, l’Anm scarica Ingroia

"Tutti i magistrati, e soprattutto quelli che svolgono indagini delicatissime devono astenersi da comportamenti che possono offuscare la loro immagine di imparzialità, cioè da comportamenti politici". A parlare è il presidente dell’Associazione nazionale magistrati Rodolfo Sabelli, che prende posizioni – circostanza a suo modo straordinaria - contro l’attivismo politico di Antonio Ingroia.

Casini per l’Italia

Eh già, sono “ancora qua: fondamentali protagonisti del cambiamento del paese, centrali per governarlo dopo le elezioni”. A molti potrebbe sembrare una minaccia, comunque è quanto si prefigge l’Udc, che in questa fine settimana, in pompa magna, ha piazzato due colpi: ha battuto sul tempo il tentennante Berlusconi sulla parola Italia nel simbolo; ha messo il cappello per primo sul governo Monti bis dopo le elezioni.

Le 10 domande che non "scomodano" Renzi

“Caro segretario, non aver paura di noi, di chi ti dice le cose in faccia; devi aver paura di chi te le dice dietro”. “Il Pd parla del «papello» e delle correnti e non dell’occupazione delle donne”. “Le tasse le pagano solo i soliti noti”. “Mi piacerebbe che l’Europa facesse politica”. “C'è una parte di noi che quando Berlusconi andrà in pensione sarà in crisi perchè ha vissuto solo di antiberlusconismo”. “Se vinco sceglierò ministri più bravi di me”. “Bisogna avere il coraggio di tirare il calcio di rigore e noi ci proveremo”. Questi slogan hanno caratterizzato l’intervento di Matteo Renzi alla Festa Democratica di sabato sera a Firenze.

Di giustizia e altro… Intervista di Geppi Rippa a Radio Radicale

Partendo dal n. 108 di Quaderni Radicali, che ha come primo piano la questione giustizia con il titolo emblematico di “InGiustizia”, Paolo Martini, direttore di Radio Radicale conversa con Giuseppe Rippa direttore di Quaderni Radicali e Agenzia Radicale. Il prefisso privativo, così come riporta la introduzione della rivista, esplicita la gravità delle patologie della giustizia.

 

Intervista di Geppi Rippa a Radio Radicale a cura di Paolo Martini