Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

14/06/21 ore

LIBRI

I racconti di Matilde, di Ermanno Tedeschi

In letteratura, anche quella per l’infanzia gran parte delle storie riguardano le persone e raramente raccontano le vicende di un giocattolo. Una bambola dagli occhi azzurrissimi, invece, è la protagonista de “I racconti di Matilde”, una fiaba recentemente pubblicata dall’Associazione Culturale Acribia che racconta le tante peripezie di una famiglia ebraica, prima, durante e dopo la guerra. Ermanno Tedeschi, l’autore, è il figlio di Elsa, la bambina che negli anni ‘30 ricevette in dono Matilde. In seguito alle leggi razziali, la piccola, insieme alla mamma e alla sorella, furono costrette a trovare rifugio in Svizzera… di Elena Lattes

Racconti dall’aldiquà, caleidoscopio d’amore in dodici scatti di Franco Piol

Ennesimo libro dell’infaticabile Franco Piol, un nuovo successo che va a sommarsi a quelli avuti nella sua interminabile carriera.  Franco Piol attraverso dei racconti (Racconti dall’aldiquà, Augh! Edizioni),  ci porta come per magia in un mondo inconsueto di probabili ricordi, che l’autore propone come se fossero aneddoti del suo passato e che definisce come degli scatti fotografici, dei flashback, immagini che compongono un caleidoscopio che rappresenta “il mondo degli ultimi, degli emarginati, dei diversi …” come ha ben scritto Selene Gagliardi nella prefazione. di Giovanni Lauricella

Firenze ebraica, di Giovanna Bossi, Pia Ranzato e Lionella Viterbo

Nonostante l’attuale pandemia ci costringa a limitare i nostri viaggi per turismo, (o forse proprio grazie al fatto che è consigliabile non andare troppo lontano) si può godere di alcuni aspetti poco conosciuti del nostro patrimonio artistico e culturale. Magari anche soltanto leggendo un’ottima guida, come lo è “Firenze ebraica” pubblicata recentemente dalla casa editrice Aska. Scritto da tre donne, Giovanna Bossi, Pia Ranzato e Lionella Viterbo, il maneggevole volume ci accompagna lungo un itinerario storico e geografico che parte all’incirca dall’inizio del secondo millennio fino ai nostri giorni. di Elena Lattes

Il problema dell’uomo, di Martin Buber

Cos’è l’uomo rispetto al tempo e rispetto al cosmo? Cosa può conoscere? Cosa deve fare e cosa gli è consentito sperare? Queste quattro sono in sintesi le domande che si pose Kant e che Martin Buber analizzò in un corso tenutosi all’Università ebraica di Gerusalemme nel 1938. Queste lezioni vennero raccolte dallo stesso pensatore, esule dalla Germania nazista, in un libro pubblicato per la prima volta in ebraico nel 1942, in inglese e tedesco nel 1947, in italiano nel 1972 e recentemente riproposto dalla casa editrice Marietti con un’introduzione di Irene Kajon. di Elena Lattes

Emozioni al tempo del Coronavirus, di Rosa Romano Toscani. Una raccolta di significative poesie

Emozioni al tempo del Coronavirus, di Rosa Romano Toscani (Ed. Pagine) è un raccolta di 30 poesie nelle quali l’autrice esprime in modo spontaneo emozioni, sentimenti e riflessioni sulla drammatica pandemia che ha sconvolto l’Umanità in un periodo storico già caratterizzato da gravi crisi politico-economiche, nonché socio-culturali ed etiche. di Giovanna D’Arbitrio

Melodie ossessive, di Antonio Montinaro

Il filo conduttore è senz’altro la musica, ma dalle pagine di “Melodie ossessive” pubblicato dalla Zecchini Editore, traspare anche tanta umanità. L’autore, Antonio Montinaro, è un neurochirurgo affermato ormai in pensione che abbiamo già avuto modo di conoscere all’incirca due anni fa quando uscì “Musica e cervello”… di Elena Lattes