Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

27/05/20 ore

LIBRI

Holga e la Roma degli “Imperfetti” di Claudio Di Domenico

Se avete avuto un sogno e lo volete rivedere, forse “Claude de Dimanche”, così lo ha ribattezzato Vincenzo Sparagna, vi darà modo di rivivere quello che la memoria ha sedimentato. Per avere tale esperienza ci vogliono dei requisiti ben precisi: una discreta età, aver vissuto certi ambienti in determinati luoghi, in anni critici per la storia sociale di questo Paese. Requisiti non facili da avere perché per esserci dovevi crederci molto, perché costava tanto essere di tale ambiente. di Giovanni Lauricella

Le voci delle betulle di Eloisa Donadelli. Una delicata saga familiare

Le voci delle betulle (ed.Sperling&Kupfer), tra i cinque finalisti del Premio Pavoncella 2019, segna l’esordio di Eloisa Donadelli nella narrativa con una delicata saga familiare ambientata nei luoghi a lei cari: Milano e la Valtellina. di Giovanna D’Arbitrio

Dio nella Macchina da Scrivere, di Irene Di Caccamo. Nella cinquina del Premio Pavoncella 2019

Dio nella Macchina da Scrivere, di Irene Di Caccamo (Ed. La Nave di Teseo), tra i candidati al Premio Pavoncella 2019, racconta la vita della grande poetessa americana Anne Sexton, morta suicida il 14 ottobre 1974 per inalazione dei gas di scarico della sua automobile. di Giovanna D’Arbitrio

L’Italia racconta Israele 1948-2018 a cura di Mario Toscano

Nel 1948 rinasce ufficialmente lo Stato di Israele. Come venne visto questo evento in Italia? E come sono state riportate nel nostro Paese le vicende che lo hanno coinvolto fino ai nostri giorni? Mario Toscano, docente di Storia contemporanea presso la Sapienza Università di Roma ha curato un piccolo volume: “L’Italia racconta Israele 1948-2018” pubblicato da Viella libreria editrice, nel tentativo non solo di soddisfare queste due curiosità, ma anche e soprattutto per offrire ”uno spaccato della storia della cultura, della società e dell’informazione in Italia in settant’anni di vita democratica di fronte alla rivoluzione rappresentata nella condizione dell’ebraismo contemporaneo dalla rinascita di uno Stato”. di Elena Lattes

L’acquaiola, il romanzo di Carla Maria Russo vince il Premio Pavoncella 2019 per la letteratura

Vincitore del Premio Pavoncella 2019 per la letteratura (conclusosi il 15 giugno a Sabaudia), il romanzo “L’acquaiola” (ed. Piemme) di Carla Maria Russo, ha senz’atro meritato tale riconoscimento per maturità stilistica e contenuti significativi. di Giovanna D’Arbitrio

Quelle spie all’ombra del Tempio. Esce Secretum, il nuovo libro di Barbara Frale

Spie e informatori furono decisivi nel processo ai Templari. È quanto emergedal nuovo libro di Barbara Frale, Secretum. Il ruolo degli informatori nel processo ai Templari (prefazione di Franco Cardini, ed. Nuova Argos, Collana ‘Segreti’ diretta da GFL, pp. 230, euro 10, info). Nel pamphlet che si fonda su documenti in gran parte inediti, la storica, Officiale presso l’Archivio Segreto Vaticano, mostra come il processo ai Templari, per gli storici “il primo processo politico dell’età moderna”, si ordì e si mosse in un ginepraio inestricabile di informazioni e controinformazioni. di Silvia Lanzani