Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

15/07/24 ore

POLITICA

Il Pd cerca un Caronte

Nell’Assemblea Nazionale di sabato prossimo, il Partito Democratico proverà a ricomporre i cocci post-elezioni “presidenziali” e cercherà di scegliere un segretario o un comitato di reggenza che traghetti il partito fino al congresso previsto per settembre-ottobre.

Ingroia, è finita la rivoluzione

In astratto, s’erano uniti per fare una civile rivoluzione; in concreto, avevano provato a sommare il loro zero virgola di consensi potenziali per superare lo sbarramento della legge elettorale. L’operazione non è riuscita.

Cécile Kyenge, fra insulti e politically correct

Donna e nera. Non poteva andar meglio di così a leghisti, giornalisti, razzisti (sarà pura casualità la medesima desinenza...?), liberi di dar sfogo a tutto lo straparlare che la nomina di una ministra di origine congolese può provocare. di Florence Ursino

Emma Bonino alla Farnesina

Enrico Letta ha sciolto la riserva e ha presentato la lista dei ministri del suo governo. Fra questi, a sorpresa, il nome dell'esponente radicale, alla quale è stato assegnato il Ministero degli Esteri.

Enrico Letta-pensiero sui temi di stretta attualità. 9 anni fa!

Si dice Enrico Letta, si scrive Sinistra democristiana, Beniamino Andreatta, Arel, Romano Prodi, Commissione Trilaterale, Aspen Istitute, “Zio Gianni”. Sono queste infatti le parole chiave - i tag – da ricercare per saperne di più dell’ex enfant prodige della politica italiana che ha il difficile incarico di formare un governo "di servizio" ed evitare lo scioglimento delle Camere.

Nell'autunno del 2004 Quaderni Radicali lo intervistò su spesa pubblica, tasse, art. 18, concertazione, Alitalia, Fiat. L'attualità di allora che è anche quella di oggi, a conferma che in Italia poco o nulla è cambiato.

Pd, la guerra fra correnti (delle correnti, nelle correnti...)

Dopo la settimana di fuoco “presidenziale”, domani si terrà la direzione nazionale del Partito Democratico che dovrà decidere chi guiderà fino al congresso il partito, ormai in assoluto disfacimento. A spiccare non sono solo lotte tra correnti, ma perfino tensioni all’interno delle stesse fazioni in conflitto.