Warning: session_start(): open(/var/lib/php/session/sess_6o8kip8ii7k714pqnuh36tbo41, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in /var/www/html/libraries/joomla/session/session.php on line 532 Rifiuti a Parma, in cenere le promesse di Pizzarotti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

15/08/18 ore
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/libraries/joomla/database/database/mysql.php on line 383 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/libraries/joomla/database/database/mysql.php on line 383

Rifiuti a Parma, in cenere le promesse di Pizzarotti


  • Ermes Antonucci

“L’inceneritore non si farà mai” ripeteva, incessantemente, Federico Pizzarotti durante la sua campagna elettorale poco più di un anno fa. Dopo una lunghissima trafila di stop, ricorsi, sentenze e contro-sentenze, tuttavia, l’inceneritore di Parma è stato definitivamente avviato, gettando in imbarazzo il sindaco grillino e l’intero Movimento 5 Stelle.

 

L’impianto, i cui test erano partiti a fine giugno, è stato riacceso ieri grazie al via libera del primo agosto scorso da parte del Tar, dopo che il Comune di Parma aveva negato – con un ultimo disperato tentativo – il certificato di conformità edilizia e agibilità alla Iren, l’azienda costruttrice del termovalorizzatore.

 

Un duro colpo per Pizzarotti, che sul no all’inceneritore aveva fondato un’intera campagna elettorale, senza tanto approfondire la questione della realizzabilità di tale proposta, emersa nella sua gravità una volta spenti i riflettori sul “primo capoluogo di provincia a 5 stelle”. Una vicenda, insomma, che rilancia tutti i dubbi sulla capacità propositiva e pragmatica di un movimento troppo spesso mosso da istinti qualunquistici e demagogici.

 

Pizzarotti, che nel marzo scorso aveva messo le mani avanti con una clamorosa marcia indietro (“Non ho mai promesso di fermare l’inceneritore”), ha oggi deciso di inviare una lettera aperta ai cittadini in cui spiega di aver “fatto tutto ciò che era possibile fare con i poteri di un Sindaco”. Intanto però dal Pd attaccano: “Cosa ci si può aspettare da un sindaco che non sa mantenere nemmeno la sua principale promessa elettorale?”.

 

La figuraccia a 5 stelle non sarà certamente andata giù a Beppe Grillo, che dopo la vittoria alle elezioni dichiarava che “a Parma l’inceneritore non si farà più”, e che prima ancora dell’exploit tuonava: “L’inceneritore qui non lo faranno mai, e se lo vorranno fare, dovranno passare sul cadavere di Pizzarotti”. Il sindaco parmense è ancora vivo e vegeto, si spera dunque che il cadavere da ritrovare non sia quello del Movimento 5 Stelle, che una randellata in testa questa volta l’ha presa eccome.

 

E mentre gli internauti si scatenano sul “tradimento” grillino, emergono molte domande anche sulle possibili conseguenze a livello economico della battaglia condotta – in modo fallimentare – da Pizzarotti contro l’inceneritore. Sulla testa del Comune pende già la richiesta avanzata al Tar dalla Iren di 28 milioni di euro di risarcimento per il blocco del cantiere stabilito nell’estate del 2011 dall’ex sindaco Pietro Vignali.

 

Ora le continue sospensioni determinate da Pizzarotti potrebbero far aumentare il conto. Il 9 ottobre il Tar dovrà esprimersi sulle presunte irregolarità che hanno portato al blocco dell’impianto, e in quell’occasione potrebbero essere riconosciuti alla Iren altri svariati milioni di danni per i mancati introiti derivanti dall’attività di smaltimento.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Archivio notizie di Agenzia Radicale

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/components/com_content/models/articles.php on line 508 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/modules/mod_lancioarnew/helper.php on line 68
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/modules/mod_lancioarnew/tmpl/default.php on line 16
videoag.jpg
qrtv.jpg
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/components/com_content/models/articles.php on line 508 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/modules/mod_lancioarnew/helper.php on line 68
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/modules/mod_lancioarnew/tmpl/default.php on line 16
Warning: session_write_close(): open(/var/lib/php/session/sess_6o8kip8ii7k714pqnuh36tbo41, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in /var/www/html/libraries/joomla/session/session.php on line 676 Warning: session_write_close(): Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/var/lib/php/session) in /var/www/html/libraries/joomla/session/session.php on line 676