Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

29/04/17 ore

EDITORIALI E COMMENTI

I camaleonti del Lingotto

C’è qualcosa di peggio del rancore ed è l’ipocrisia. Del rancore si dice che è sterile e che non porta a nulla. Ma l’ipocrisia, il tartufismo inganna: contrabbanda per esistente quello che non è, per vero ciò che è falso. Rancore e ipocrisia sembrano oggi le disposizioni prevalenti all’interno del Partito Democratico e non meravigli che si affronti la questione a partire da considerazioni che attengono ai comportamenti personali, piuttosto che le dinamiche politiche. di Luigi O. Rintallo

Le frecce spuntate de La Marianna

In questo fine settimana (25-26 febbraio 2017), a Bologna si tiene la cosiddetta prima Convenzione dell’associazione “La Marianna”, promossa dall’ex segretario radicale Giovanni Negri per riunire quanti  – pur desiderosi di impegnarsi attivamente – stentano a riconoscersi nelle offerte presenti sul mercato politico italiano.

Giustizia, il coraggio per uscire dall’emergenza

Volgendo lo sguardo alla giustizia penale, le condizioni in cui attualmente versano le carceri italiane e l’ingolfamento dei carichi giudiziari rendono indifferibili misure volte ad uscire dall’emergenza. Un’emergenza che rende inaccettabile il trattamento sanzionatorio ed ingestibile la mole di procedimenti pendenti. L’obbligatorietà dell’azione penale e la modesta portata che in concreto ha caratterizzato la recente depenalizzazione non consentono di ritenere significativamente migliorata la qualità del servizio giustizia....di Fabio Viglione

 

- Amnistia o sistema criminogeno, presentazione a Roma di Quaderni Radicali 113 (guarda il VIDEO)

- Quaderni Radicali 113, Sommario e Anteprima

- Maledetta Politica, Geppi Rippa sul nuovo numero di QR (guarda il VIDEO)

Partito Democratico: dal compromesso storico alla resa dei conti

A come procede l’interna discussione in atto (o dialogo tra sordi?) il PD sembra approdare a una conclusione fatale per un partito della sinistra: morire di scissione, senza nemmeno aver posto all’ordine del giorno il problema principale, quello delle origini, del ritorno alla purezza delle origini, secoli fa rivendicato dai movimenti religiosi che si ribellavano contro la corruzione e la decadenza della Chiesa… di Silvio Pergameno

Ryder Cup, a Roma si tappano le buche sbagliate

Nella repubblica democratica fondata sulla truffa sta trionfando l'idea - perdente - secondo la quale l'unico modo per abbassare l'alto gradiente di corruzione e ruberie ed evitare sprechi sia quello di rinunciare a fare, eliminando il problema alla radice, piuttosto che creare i presupposti e le condizioni per il rispetto della legalità. di Antonio Marulo

Diritti sociali e diritti civili: la “teoria” ammuffita di Carlo Freccero

Michele Emiliano versus Matteo Renzi: sottolinea le differenze nella corsa alla segreteria del Partito democratico. Il giochino è andato in scena su La7 nel corso del talk Tv pomeridiano Tagadà del 6 febbraio scorso e ha avuto tra i protagonisti accalorati il maestro del pensiero Carlo Freccero, in veste di antagonista a tempo perso che dispensa le sue perle di teorico, nelle more di un “impegnativo” ruolo di regime come Consigliere di amministrazione Rai in quota grillina. di Antonio Marulo