Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

07/08/20 ore

EDITORIALI E COMMENTI

Stato-Mafia, Napolitano e le intercettazioni da 'distruggere'

E così presso la Corte costituzionale il Presidente della Repubblica ha avuto partita vinta nella faccenda delle intercettazioni in cui era stato indirettamente e involontariamente coinvolto nel corso delle indagini della Procura di Palermo sui rapporti stato-mafia, per una conversazione poi finita di pubblico dominio. di Silvio Pergameno

Primarie, a Bersani le patate bollenti

Dopo la prevedibile vittoria alle Primarie, a Bersani resta in mano la patata bollente, anzi le patate bollenti: come venire incontro alla richiesta di ”partito nuovo” e come affrontare il problema della credibilità e dell’affidabilità di un governo di centro sinistra di fronte alla palese contraddizione tra le aspettative di un elettorato colpito dalla crisi economica e le misure indispensabili per il risanamento finanziario e l’innovazione economica, sollecitate da un’Europa il cui sostegno (o almeno la benevolenza) appare indispensabile proprio per evitare il peggio. di Silvio Pergameno


- Primarie Centrosinistra, Bonino: "Per ora Bersani non vuole interloquire con noi"

Rottamazione

Il dato saliente nelle primarie del Partito Democratico è rappresentato non tanto dal livello dei votanti, niente affatto straordinario come la stampa di regime si è affettata a sbandierare lunedì scorso, anche se importante, soprattutto con riguardo ai tempi che corrono. di Silvio Pergameno

Ilva di Taranto, una tragedia e una metafora

La tragedia umana scaturita dalla vicenda Ilva, resa ancora più inquietante, con toni quasi apocalittici, dall’accanimento della natura, ci induce a ragionare con umiltà e rigore sulla politica. Di tanto in tanto si parla, e a ragione, dell’assenza da decenni di una vera politica industriale, ad esempio. Proviamo a spingere oltre la riflessione, però. E tentiamo di andare al di là della cronaca e del ruolo, nell’intricata questione dello stabilimento di Taranto, di Nichi Vendola e di altri esponenti della vita pubblica. di Danilo Di Matteo

Primarie, bromuro e partecipazione

Ha ragione Grillo che ha definito le primarie del centro-sinistra “bromuro sociale” o Bersani che ne ha esaltato il valore di partecipazione e di riscatto della politica? La risposta non può essere così scontata, né in un senso né nell’altro. E questo perché le cose sono alquanto complesse. di Luigi O. Rintallo

Unione Europea, le assurde sovranità

Grande prova negativa delle cosiddette istituzioni europee nella giornata di ieri, quando i capi dei singoli governicchi non hanno raggiunto un accordo sul bilancio dell’Unione, cosa che non desta alcuna meraviglia, d’altra parte, in quanto si tratta dei rappresentanti dei singoli paesi, detentori ciascuno dei modesti poteri che gli competono nell’ambito dei modesti orizzonti in cui è confinato. di Silvio Pergameno