Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

27/04/17 ore

CRONACA

Droga, sale il consumo tra i giovani internauti

Diffusi i dati ufficiali sul consumo di droga in Italia, secondo i quali si è di fronte ad un calo generale del consumo; allo stesso tempo, però, è riscontrabile una evidente crescita dell'uso di sostanze stupefacenti tra le fasce più giovani, probabilmente a causa del maggior tempo dedicato da questa parte della popolazione alla navigazione in rete.

Papa Francesco migrante a Lampedusa

Gesti delicati, gesti inaspettati. Come una corona di fiori gettata in mare o la stretta di mano a un gruppo di immigrati. Papa Francesco è sbarcato a Lampedusa, isola di speranza, meta e rifugio per migliaia di uomini costretti a fuggire dalle proprie terre al di là di quel mare che divide e nasconde agli occhi quotidianità fatte di guerre, fame, carestie.

Addio a Franca Rame

Nei giorni bui della mattanza di spirito e corpo per le donne italiane, quel 'femminicidio' che miete vittime e scuote coscienze, lei muore, dopo più di mezzo secolo di battaglie. Franca Rame, formidabile attrice, donna guerriera, simbolo del femminismo italiano più sano e fiero, si è spenta a Milano a 84 anni. Il 19 aprile dello scorso anno era stata colpita da un ictus ed era stata ricoverata d'urgenza al Policlino del capoluogo lombardo.

Carcere per diffamazione, il caso Mulè

Il Tribunale di Milano ha condannato in primo grado il direttore di Panorama, Giorgio Mulé, a 8 mesi di reclusione per omesso controllo in un processo con al centro una presunta diffamazione ai danni del procuratore di Palermo, Francesco Messineo, in relazione ad un articolo del 2009 pubblicato sul settimanale. L’autore dell’articolo incriminato, Andrea Marcenaro, è stato condannato ad un anno di reclusione, così come il giornalista che aveva collaborato alla stesura dell’articolo, Riccardo Arena.

Cannabis, cosa da ragazzi

“Può compromettere la normale maturazione cerebrale e i rischi sono molteplici: sindromi demotivazionali, psicosi, effetti sul coordinamento psicomotorio con probabilità maggiori di incidenti stradali”. Sul banco degli imputati ancora lei: la cannabis. Le vittime designate: gli adolescenti.

E' morto Giulio Andreotti

Il sette volte Presidente del Consiglio, senatore a vita e pilastro della Democrazia Cristiana Giulio Andreotti è morto oggi nella sua abitazione romana. Aveva 94 anni.

 

- Andreotti: interventi, interviste, documenti inediti nelle oltre 1300 di Radio Radicale (da radioradicale.it)