Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

28/11/20 ore

COSE RADICALI

Pannella: possibile la non presentazione liste Radicali a queste elezioni non democratiche

“Stante l’attuale situazione antidemocratica e criminale italiana proporrò una presa di coscienza e proporrò anche probabilmente la non presentazione di liste Radicali alle prossime elezioni di stampo comunista, fascista e nazista e di democrazia reale”. Così il leader Radicale Marco Pannella nel suo intervento nell’ambito della “conversazione settimanale” a Radio Radicale domenica 9 dicembre.

Decreto Ilva. Pannella: Napolitano firma un atto eversivo del Governo

"Non vorrei che in questi giorni passi totalmente inosservata, come fatto compiuto ed indiscutibile, la decisione del Governo che dissequestra gli impianti inquinanti dell’Ilva, sequestrati da un gip per fermare il disastro in corso". Lo ha affermato Marco Pannella ai microfoni di Radio Radicale, commentando la decisione del Presidente della Repubblica di firmare il decreto cosiddetto "Salva Ilva".

Carceri: calendarizzata risoluzione sul diritto di voto dei detenuti

La risoluzione radicale per il diritto di voto dei detenuti è stata calendarizzata e sarà discussa martedì 11 dicembre nelle commissioni giustizia e affari costituzionali in riunione congiunta. Un successo della lotta nonviolenta che ha convinto la deputata radicale Rita Bernardini, promotrice e prima firmataria del documento, a sospendere lo sciopero della fame che portava avanti da ormai 41 giorni insieme alla segretaria del Detenuto Ignoto Irene Testa e al segretario di Radicali Lucani Maurizio Bolognetti, con il sostegno di altri militanti e dirigenti radicali.

Primarie Centrosinistra, Bonino: "Per ora Bersani non vuole interloquire con noi"

"Le primarie si sono concluse come previsto, forse era un po' 'meno previsto' il 60% di Bersani, ma in ogni caso da quel dato ne esce la sua capacità di tenere la macchina del Pd. È chiaro che anche Bersani non potrà non considerare quel 40% di Renzi, che ha tenuto bene, e mi pare che in effetti dalle sue parole questo venga fuori".

Diritti civili, gli "Stati generali" a La Sapienza di Roma

Arretratezza italiana in tema di diritti civili e proposte per superarla. In proposito l’Associazione Luca Coscioni, in collaborazione con il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università di Roma "La Sapienza", ha promosso una riflessione e un confronto venerdì 30 novembre e sabato 1 dicembre.

Legge antigay in Uganda, manifestazione a Roma davanti all'ambasciata

Nei giorni scorsi una Commissione del Parlamento ugandese ha approvato il disegno di legge, l’ “anti-homosexuality bill”, che prevede pene molto severe, fino all’ergastolo, per le persone omosessuali e per coloro che difendono i diritti civili della comunità Lgbt.

Cannabis terapeutica, Bernardini solo indagata dopo la disobbedienza civile

“Sono Indagata. L’ho saputo solo perché è arrivata a Cristian la notifica del decreto di convalida del sequestro”. Così l’on. Rita Bernardini dal suo blog dà notizia del reato che le viene contestato per la violazione dell’art. 73 del DPR 309/90 “in relazione alla detenzione illegale di sostanza stupefacente” – “accertato il 9/11/2012 in Roma” nel corso dellazione di disobbedienza civile per la cannabis terapeutica svoltasi a Montecitorio.

Carceri e Amnistia, 30mila adesioni alla quattro giorni radicale

Sono quasi 30 mila le adesioni pervenute a Radio Carcere da più di ottanta istituti di pena italiani alla quattro giorni di mobilitazione nonviolenta promossa dal Partito Radicale e da Marco Pannella per il diritto di voto dei detenuti e l'amnistia.

Pena di morte, missione dei Radicali in Ciad

Parte oggi una missione di quattro giorni di Nessuno tocchi Caino e del Partito Radicale in Ciad volta a sostenere il processo abolizionista sul piano interno e a ottenere il voto favorevole del paese africano alla Risoluzione ONU per la Moratoria Universale delle esecuzioni capitali.

Amnistia e diritto di voto ai detenuti, 4 giorni di mobilitazione

Dal 19 al 22 novembre ci sarà la mobilitazione nonviolenta lanciata da Marco Pannella e dal Partito Radicale di quattro giorni di sciopero della fame, battitura e silenzio per il diritto di voto dei detenuti e per l’amnistia. L' iniziativa coinvolgerà l’intera comunità penitenziaria, con l’obiettivo di garantire la possibilità, ai tantissimi reclusi che ancora li conservano, di esercitare i propri diritti in vista delle prossime scadenze elettorali.

Legge Elettorale. Turco: I Ministri degli Esteri dell'Unione europea vanno perseguiti per cattiva amministrazione. Denuncia al mediatore europeo

"I Ministri degli Affari Esteri dei paesi dell'Unione europea in sede di Consiglio d'Europa, in quanto membri del Comitato dei Ministri” – ha dichiarato il deputato radicale Maurizio Turco - “sono venuti a conoscenza e hanno censurato duramente l'attitudine della Repubblica italiana a mettere in pericolo lo Stato di Diritto, a partire dagli anni '80, a causa della lunghezza delle procedure civili, penali e amministrative.