Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

13/11/19 ore

COSE RADICALI

Comitato Nazionale di Radicali Italiani (22-23-24 marzo 2013): la mozione generale approvata

Il Comitato Nazionale di Radicali italiani, riunitosi a Roma dal 22 al 24 marzo 2013, udite le relazioni del segretario e del tesoriere, le approva.

15 Marzo 2013, al via la campagna per l'Eutanasia legale

Il 15 marzo inizieremo in tutta Italia la raccolta firme sulla proposta di legge di iniziativa popolare per l'Eutanasia legale con l'obiettivo di metterla al più presto all'ordine del giorno del nuovo Parlamento.

Camere, Bonino: onori e oneri del ruolo istituzionale

Quelli di Piero Grasso e Laura Boldrini sono due nomi, e due elezioni, con caratteristiche molto diverse, entrambe innovative rispetto ai nomi che si facevano. Se poi innovazioni positive lo dirà il tempo. Emma Bonino (tratto da intervista a Radio Radicale)

Radicali Italiani, la Direzione dopo il voto

Lo scorso 3 marzo si è tenuta la riunione della Direzione di Radicali Italiani, presso la sede del Partito Radicale. Tra gli altri argomenti, si sono discusse le situazioni politiche sia nazionali che regionali e della prossima riunione del Comitato Nazionale di Radicali Italiani.

Emma Bonino: Floris ci cancella, denunciamo nuovamente Ballarò all'Autorità

"Vorrei far riflettere tutti su episodi gravissimi che ci capitano ogni giorno e che rischiano di passare del tutto sotto silenzio: mi riferisco a quello che è successo ieri sera a Ballarò dove sono stati intervistati i candidati alla presidenza della Regione Lazio per scelta dell'ineffabile Floris: Zingaretti, Bongiorno e Storace.

Radicali:Zingaretti ci querela per diffamazione? Ci divertiremo...

Zingaretti ci querela per diffamazione? Sbaglia, semmai ci dovrebbe denunciare per calunnia. Noi infatti finora ci siamo limitati al silenzio e a fare quel che abbiamo ritenuto doveroso fare, comunicare alla Procura quanto a noi trasmesso. Cosa avrebbe voluto Zingaretti che Pannella cestinasse quanto ricevuto? Che Pannella si tenesse le carte nel cassetto? Ha ragione Zingaretti i Radicali sono inaffidabili per loro della partitocrazia perché hanno il dovere civico di essere affidabili con i cittadini elettori” – così i Radicali della lista “Amnistia – Giustizia – Libertà”, Radicali Italiani e Radicali Lazio.

De Magistris e la piazza negata ai radicali

Il 29 gennaio 2013 dopo preannunci diretti da varie televisioni ho comunicato al Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, la mia richiesta di utilizzare piazza del Plebiscito nel pomeriggio di martedì 5 febbraio 2013. Dopo nostri continui solleciti, solamente in data dello stesso 5 febbraio ci è stato comunicato da parte della Segreteria che «il Sindaco non può esprimersi favorevolmente». di Marco Pannella

Comitato Nazionale Radicali Italiani: la mozione generale approvata (3 feb 2013)

Il Comitato, riunitosi a Roma dal 1 al 3 febbraio 2013, udite le relazioni del segretario e del tesoriere, le approva.

Sondaggi elettorali, scienza o oroscopo?

Avete presente il momento topico dei talk show in cui gli ospiti designati sono chiamati a commentare "i freddi numeri" scaturiti dai sondaggi? Oppure: avete presente quello della zuffa tra politici di parti opposte che si presentano con “dati alla mano” altrettanto opposti? Vi siete sempre chiesti come sia possibile che anche sondaggi affini riportino risultati divergenti? Semplice: perché i sondaggi d'opinione nell'antidemocrazia italiana si sono ridotti a strumento di propaganda.

Il TAR riammette la Lista Amnistia Giustizia Libertà alle elezioni regionali nel Lazio

La lista Amnistia Giustizia e Libertà parteciperà alle prossime elezioni regionali nel Lazio. Lo ha stabilito il Tar che ha accolto il ricorso presentato dai Radicali, confermando la candidatura di Giuseppe Rossodivita a governatore.

Una lista "femminista", Amnistia Giustizia e Libertà esclusa alle regionali del Lazio

La storia della Lista Amnistia Giustizia e Libertà nel Lazio finisce in farsa. La Lista di scopo voluta dal leader storico radicale è andata infatti a sbattere sulle regole di genere poste ipocritamente per le candidature.