28/01/23 ore

Aurora, il nuovo romanzo di letteratura horror di Camillo Maffia: conversazione con l’autore



Sequel del primo libro di Camillo MaffiaMarian” il nuovo libro dell’autore romano, nel filone della letteratura horror per i tipi di Elison Publishing, si chiama “Aurora”.

 

Nel volume, così come riporta la quarta di copertina, “… si racconta la storia di Aurora, una sedicenne con gravi problemi di dipendenze e familiari, che soffre anche a causa delle incomprensioni legate alla sua omosessualità. Insieme ad altre tre ragazze fa una seduta spiritica di notte in un casolare abbandonato, dove si scatenano agghiaccianti manifestazioni paranormali. Poco tempo dopo nella vita di Aurora entra una ragazza misteriosa, Marian, con la quale inizia una relazione intensa e passionale. Nel frattempo si verificano morti inspiegabili e delitti efferati, sui quali la polizia indaga sospettando di essere sulle tracce di un serial killer.”.

 

Immaginario gotico, giallo, noir, horror, triller, il libro muove su più piani e esplicita come la realtà della percezione sia molto spesso al di sopra della nostra natura. Situazioni al limite, che narra la sgradevolezza spesso della condizione umana, su cui emerge spasmodico il problema angosciante del controllo.

 

Una vera sospensione delle realtà, comunque, con manifestazioni paranormali che prefigurano un mondo ignoto e non consentono un nuovo concetto di normalità. Si sfora nell’occultismo che è la manifestazione massima del controllo…

 

 

Di seguito la conversazione dell’autore, Camillo Maffia, con Giuseppe Rippa.

 


 

Aurora, il nuovo romanzo di letteratura horror di Camillo Maffia: conversazione con l’autore

(Agenzia Radicale Video)

 

 


Aggiungi commento