Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/02/20 ore

CRONACA

Rifiuti, Roma verso il 'modello Napoli'

Il Comune di Roma Capitale potrebbe seguire l'esempio di Napoli, almeno per quanto riguarda i rifiuti urbani: l'esportazione. Pare infatti quasi certo che il Comune di Roma provvederà a pubblicare un bando di gara nei prossimi giorni: un bando scritto sul "modello Napoli" per il trasferimento di almeno 1200 tonnellate di rifiuti al giorno all'estero (presumibilmente in Olanda) o in regioni terze.

Rifiuti di Roma, l'Ue dice no a Monti dell'Ortaccio

La Commissione petizioni dell'Unione Europea ha visitato il grande laghetto di Monti dell'Ortaccio, dove si vorrebbe veder galleggiare l'emergenza rifiuti di Roma per qualche altro anno. La missione europea rappresenta due aspetti ben chiari dell'emergenza rifiuti di Roma e del Lazio, giunta ormai al suo apice di paradossi e malapolitica: un primo aspetto è la vittoria dei comitati di cittadini, inascoltati dalle istituzioni e dalla struttura commissariale, che grazie a quattro petizioni inviate all'Ue (una su Malagrotta e ben tre su Monti dell'Ortaccio) hanno sensibilizzato la Commissione sull'argomento.

Promozioni pilotate all’Ama, Cisl Lazio nei pasticci. Bonanni rimuove i vertici

Il segretario della Cisl Raffaele Bonanni ha azzerato i vertici della Fit Cisl del Lazio, dopo lo scandalo dell’Ama rivelato dal Corriere della Sera. Secondo la testimonianza di un dipendente, la Cisl – sindacato dominante nella municipalizzata romana dei rifiuti – avrebbe messo in piedi un sistema di potere fondato su un tariffario per gli avanzamenti di carriera.

Rifiuti di Roma, Monti dell'Ortaccio pronti a sostituire Malagrotta

Talmente tuonò che piovve. Forse è possibile sintetizzare così gli sviluppi dell'affaire discarica a Roma, uno dei rebus più complessi di fronte a cui la città si sia mai trovata, non tanto per la complessità del problema rifiuti in sé, quanto piuttosto per l'acclarata inadeguatezza dimostrata della classe politica a tutti i livelli.

Rifiuti a Napoli, questione di Tarsu

Il sistema di tasse legato ai rifiuti è uno dei noccioli del problema nell'intero Stivale: emergenze, trattamenti, impiantistica, sperpero, tutte voci che vanno dritte dritte a finire in quella maleodorante fattura che periodicamente i cittadini italiani ricevono a casa.

Carcere per la commissione Grandi Rischi, a L'Aquila una sentenza terremotante

Per darne una valutazione compiuta bisognerà attendere le motivazioni; tuttavia, già così com’è, fa molto discutere la sentenza di primo grado del Tribunale dell’Aquila che ha condannato a sei anni, per lesioni colpose e omicidio colposo plurimo in seguito al terremoto, i membri della commissione Grandi Rischi in carica nel 2009.