Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/03/17 ore

CRONACA

Emergenza rifiuti: a Roma il cavallo di Troia della nuova discarica

La follia politico-amministrativa, in questa emergenza rifiuti capitolina sta arrivando al culmine, come l'immondizia non raccolta che giace da giorni in molti cassonetti sparpagliati per Roma.

Rapporto Inail: meno morti bianche. Malgrado tutto

Arrivano – ma solo per metà - buone notizie. Nel 2011 gli incidenti sul lavoro hanno raggiunto il mimino storico (920) e il numero dei casi mortali resta per il secondo anno consecutivo al di sotto dei mille. A rivelare questo bilancio positivo è il rapporto annuale dell’Inail.

OGM, Usa: senza prove dei rischi la coltivazione non si ferma

Niente più principio di precauzione a limitare la coltivazione delle piante geneticamente modificate. O, meglio, niente più smantellamento dei campi già coltivati senza che, qualora vengano sollevati dubbi sulla loro sicurezza, venga fornita prova della loro reale pericolosità. di Silvia Soligon

'Culla per la vita', primo ospite al Mangiagalli

E' rimasta lì, accanto all'ingresso della clinica Mangiagalli, per 5 anni. Nuova, funzionante, silenziosa e quasi dimenticata. Poi, nel tardo pomeriggio di un giorno di luglio, un allarme risuona in neonatologia, in portineria, nella direzione sanitaria: nella 'culla per la vita' c'è un bambino e l'Italia intera, concentrata su spending review e tagli vari, si ricorda di quelle madri senza futuro e senza scelta, costrette ad abbandonare i propri figli in angoli bui di sporche città.

Carceri, un altro suicidio a Teramo

Questa mattina (incirca alle 7.20) un 44enne di origini italiane si è suicidato impiccandosi con le lenzuola in dotazione nella cella del carcere di Teramo, dove era detenuto per reati vari. Si tratta di Pagliaro Mauro, che avrebbe finito di scontare le pena nell’agosto del 2017. Nulla hanno potuto i soccorsi da parte dei poliziotti penitenziari in servizio, così come sono risultati vani l’intervento del medico di turno nel carcere e il successivo intervento del 118.