Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/03/17 ore

RIMANDI

Birmania, Emma Bonino: Suu Kyi una donna di pace, dalla ferrea disciplina

Emma Bonino, quando ha conosciuto Aung San Suu Kyi?

“È stato nel corso dell’estate 1996 quando, in qualità di Commissario europeo per gli aiuti umanitari ero andata in Birmania, allora devastata da una epidemia di Aids Lei era agli arresti domiciliari. Ma ebbe il permesso di raggiungerci a un rinfresco all’ambasciata francese. Passai l’intero giorno seguente con lei nella sua villa in riva al lago”. Intervista di Paolo Salom (Corriere della Sera, 9 novembre 2015)

Pasolini e il suo amore per l’arte

Il testo che segue - pubblicato nel numero 103 di Quaderni Radicali Speciale luglio 2009 - sfoglia l’esistenza artistica di Pasolini, dalla sua passione per l’arte (alimentata dall’incontro con il Maestro Roberto Longhi), all’amore per l’immagine in movimento sfociato nel cinema, speranza ultima di catturare il Vero laddove le parole non arrivano. Verrà approfondita la poco conosciuta passione di Pasolini per la storia dell’arte, pretesto e continua fonte di spunti e citazioni nella sua carriera di cineasta. di Anna Concetta Consarino

Pasolini, lo scandalo Radicale

Pier Paolo Pasolini pochi giorni prima di essere assassinato (il 2 novembre 1975), scrisse un intervento per il Congresso del Partito Radicale del 1975. In occasione del quarantennale della morte, riproponiamo il testo (noto anche come discorso sull'alterità radicale) che fu letto, davanti ad una platea sconvolta e muta, due giorni dopo il brutale delitto.

Le “confessioni” di Blair, la guerra in Iraq, il diritto umano alla conoscenza da conquistare

Il 25 ottobre, dagli schermi della Cnn, Tony Blair ha chiesto scusa per gli errori commessi in Iraq e ha riconosciuto una parte di responsabilità per l’avvento dell’Isis. Le scuse giungono probabilmente in vista della consegna del rapporto Chilcot al Primo Ministro David Cameron. Consegna, non ancora pubblicazione, per la quale dovremo attendere ancora mesi. di Matteo Angioli, Claudio Radaelli (* da Partito Radicale Nonviolento trasparito transnazionale / pagina Facebook)

L’architetto dimenticato

Il nome di Armando Schiavo è per noi legato ad un libro molto amato, “Monumenti della Costa d'Amalfi”, pubblicato da Rizzoli nel 1941. Questa vasta monografia è tuttora un viàtico per coloro che vogliano avere in un unico testo le basi di studio sui centri e le emergenze monumentali del versante amalfitano. di Alessio De Dominicis (da La Città di Salerno)

La storia di Aylan: Come la disperazione ha lasciato un bambino di tre anni deposto dalla marea su una spiaggia turca (Washington Post)

La prima foto scioccante mostra un bambino piccolo. Addosso ha una maglietta rossa e pantaloncini sotto al ginocchio. La maglietta è tirata su e scopre l’ombelico. Ha delle scarpette nere senza calzini. Ed è morto, a faccia in giù sul bagnasciuga. di Justin Wm Moyer (da Washington Post)