Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

19/10/17 ore

POLITICA

Forum: Oltre il referendum, subito la legge elettorale uninominale

Uno degli aspetti di non democraticità più gravi delle elezioni in Italia è la legge elettorale attualmente in vigore che, con il sistema delle liste bloccate, lascia nelle mani delle segreterie dei partiti tutte le possibilità di scelta: gli eletti si trasformano così in nominati. Nelle prossime settimane la legge elettorale sarà al centro dell'agenda politica, in ogni caso. L'Associazione Amici di Quaderni Radicali e Agenzia Radicale hanno promosso un forum per riproporre l'iniziativa politica per un sistema elettorale maggioritario uninominale. Di seguito gli interventi di Giuseppe Rippa, Michele De Lucia, Fulco Lanchester, Luigi Oreste Rintallo

 

- Forum: Oltre il referendum, subito la legge elettorale uninominale (Quaderni Radicali TV)

A colpi di demagogia sulle indennità degli onorevoli

 “Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza”. La nota massima può essere mutuata e adattata, senza offesa, al Movimento 5 Stelle a proposito di demagogia e populismo. Non è infatti saggio farsi trascinare dai grillini sul loro terreno preferito, non c’è partita. Eppure, Matteo Renzi non è stato evidentemente dello stesso avviso, quando ha pensato di incentrare la campagna referendaria sull’annosa questione dei costi della politica che, per l’appunto, con un Sì a dicembre subirebbero – si decanta - un corposo taglio, grazie soprattutto al nuovo Senato senza senatori. di Antonio Marulo

Dalla denuncia di Pannella, una commissione d'inchiesta sul malaffare nei campi nomadi

Giovedì 13 ottobre Giovanna Martelli, deputata di Sinistra Italiana, ha illustrato in una conferenza stampa alla Camera il DDL da lei presentato per la istituzione di una commissione d'inchiesta che indaghi sul rapporto tra malaffare e violazioni dei diritti umani nei campi nomadi capitolini. Il testo prende le mosse dalla denuncia che Marco Pannella sporse nel giugno 2015 … di Gianni Carbotti e Camillo Maffia

Legge elettorale Uninominale maggioritaria: per un ritorno al futuro

Che fine ha fatto l’Uninominale? Vale a dire la legge: quella caldeggiate storicamente dai radicali, ma non solo, che oggi non vede sponsor nemmeno a pagarli. Correva l’anno 2012, quando la Lega per l’Uninominale muoveva i suoi ultimi passi, per poi dissolversi nel silenzio. Eppure, un gruppo ampio e variegato si riunì dal 2010 attorno all’iniziativa per provare a riannodare i fili di un’antica battaglia che ha visto Marco Pannella e il suo partito protagonisti spesso isolati e per lo più inascoltati.

Il debutto imbarazzato de La Marianna

All’indomani della morte di Marco Pannella sono partiti lancia in resta. Sono “stati rapidi: nelle prime parole, nel fare un sito web, nel fissare la data della Convezione nazionale”…nel riannodare i fili radicali, nello sfruttare antiche relazione per ottenere un po’ di visibilità mediatica dal regime. Adesso, però, viene il difficile per quelli de La Marianna; per questo - come dice l’ideatore/promotore Giovanni Negri - “occorre essere prudenti nelle scelte finali”.

Terremoto e disastri naturali: la proposta politica radicale dall'Irpinia ad oggi: intervista a Geppi Rippa di Alessio Falconio

Il drammatico terremoto che ha colpito il nord del Lazio, le Marche, che ha avuto ripercussioni in quasi l’intera mappa dell’Italia centrale, ha riproposto quanto sia grave la responsabilità della classe dirigente per l’assenza di ogni forma di prevenzione ai problemi strutturali del territorio, dell’assetto idrogeologico, dei rischi sismici, industriali, da inquinamento a cui le popolazioni sono sottoposte...

 

- Terremoto e disastri naturali: la proposta politica radicale dall'Irpinia ad oggi: intervista a Geppi Rippa di Alessio Falconio (da Radio Radicale)