Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

07/12/21 ore

LIBRI

La musica del sole

Anche il titolo è incarrato” ha detto Francesco Nocerino, usando un vocabolo napoletano per dire che il titolo di questo libro (“La musica del Sole” edizioni Controcorrente), che parla della tradizione musicale napoletana, è molto preciso, perché ci ricorda sia “la città del Sole” del filosofo Tommaso Campanella, sia il titolo della canzone al mondo più famosa , “’O sole mio”. di Adriana Dragoni

“Per coraggio, per paura, per amore”

Il romanzo di Astrid Rosenfeld è diviso in tre parti: il racconto biografico di Edward, quello di Adam e l'epilogo in cui i due trovano finalmente il filo conduttore che li unisce. di Elena Lattes

“Commedia in minore” di Hans Keilson

Nell'Olanda occupata dal nazismo una giovane coppia si trova quasi per caso ad ospitare un perseguitato ebreo. Di lui non sanno nulla a parte il nome, così come lui non sa niente di loro. I tre passeranno un anno di convivenza forzata, ma cordiale, in un crescendo di rispetto e di comprensione reciproca durante la quale, però, la paura, l'angoscia e il sospetto per ogni minimo rumore non li abbandonerà mai. di Elena Lattes

Chiudere i manicomi (stavolta quelli giudiziari) e poi? Intervista con Adriana Pannitteri

Un libro molto coraggioso, intitolato "La pazzia dimenticata. Viaggio negli ospedali psichiatrici giudiziari", esce l'11 marzo per le edizioni L'Asino d'oro. Lo firma Adriana Pannitteri, cronista e conduttrice del Tg1, già autrice di libri su temi come l'infanticidio ("Madri assassine. Diario da Castiglione delle Stiviere", Gaffi) e il fine vita ("Vite sospese. Eutanasia, un diritto?", Aliberti; "La vita senza limiti. La morte di Eluana in uno Stato di diritto", con Beppino Englaro, Rizzoli). Il saggio, ben documentato con interventi e interviste di tutte le persone coinvolte, affronta la grave situazione degli ospedali psichiatrici giudiziari. di Paolo Izzo

“Chi ha assassinato Rasputin?”, (ovvero vita, sesso e miracoli del “diavolo santo”)

Domenico Vecchioni, già diplomatico di carriera e oggi  divulgatore storico in  diversi libri di successo, ha di recente pubblicato “Chi ha assassinato Rasputin? – Vita, sesso e miracoli del diavolo santo”,  un  nuovo interessante testo edito dalla GBE (Ginevra Bentivoglio Editoria).

“Una vita”. Selma, la vivacità di un’adolescente e il nazismo assassino

Selma Meerbaum-Eisinger era una diciassettenne di Czernowitz, un paesino della Bucovina, regione confinante tra l'Ucraina e la Moldavia che, dal dominio dell'Impero Austroungarico, passò al governo rumeno per poi subire l'occupazione sovietica e infine quella nazista. di Elena Lattes