Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

17/10/19 ore

LIBRI

Lo spazio a 4 dimensioni nell’arte napoletana

I dipinti che Adriana Dragoni sottopone alla nostra attenzione nel libro “Lo spazio a 4 dimensioni nell’arte napoletana” (Tullio Pironti Ed., 2014), raccontano una visione del mondo che emerge attraverso un’insolita e moderna lettura interpretativa, la quale non è solo l’esito di uno studio analitico da parte dell’autrice, ma sintesi di intuizioni quotidiane di cui ci fa sentire confidenzialmente partecipi. di Piera Scognamiglio

Quel segno sulla fronte, un libro di Emilia Costantini. Minori e traffico di organi

Nell’ambito delle "Conversazioni della Corte", il 16 agosto 2014 è stato presentato a Sabaudia il nuovo libro della giornalista Emilia Costantini, "Quel segno sulla fronte" (Imprimatur editore), sulla difficile tematica del traffico clandestino di organi umani che purtroppo coinvolge un numero crescente di minori. di Giovanna D’Arbitrio

In Fondo al Tuo Cuore, un romanzo di Maurizio de Giovanni

Maurizio de Giovanni, scrittore napoletano di successo, ha inaugurato la rassegna culturale "Incontri all’Imbrunire" (XIII edizione) il 28 luglio 2014 al Park Hotel del Circeo con il suo ultimo libro  "In Fondo al Tuo Cuore- Inferno per il commissario Ricciardi",  edito da Einaudi. di Giovanna D’Arbitrio

“Giuseppe Berto, la necessità di raccontare”, la bella eresia di Giuda Iscariota

La conoscenza come qualcosa di carnale. E una verità da trovare, perché abita nel cuore della storia. E’ questa la lezione dell’irregolare Giuseppe Berto, lo scrittore eretico che nella sua pagina inquieta fa parlare la cerca della bellezza e la paticità dell’esistere. Umanità e senso, un cerchio di luce da trovare dopo il labirinto della parola perduta. E le radici dell’umano che si incontrano lungo strade di pietra. di Salvatore Balasco

Cantavano il Cimberlik

Nelle “Conversazioni della Corte”, presso la corte comunale di Sabaudia, è stato presentato, qualche giorno fa, il libro di Paola Giacobbe “Cantavano il Cimberlik – Storie e immagini di una famiglia italiana dalla Belle Epoque agli anni Cinquanta”. di Giovanna D’Arbitrio

Storia della lega italiana per il divorzio

«Volete il divorzio? Allora dovete sapere che dopo verrà l’aborto. E dopo ancora, il matrimonio tra omosessuali. E magari vostra moglie vi lascerà per scappare con la serva!» Questa frase pronunciata dall’allora segretario della DC Amintore Fanfani nell’aprile del 1974 rende abbastanza bene l’idea di quella che doveva essere la tensione sociale e l’impegno politico in quell’Italia dove cominciava a prendere forma la lotta per i diritti civili e spinge ad approfondirne la conoscenza, anche perché, sentendo citare, dalla ministra Maria Elena Boschi, Fanfani in Parlamento come punto di riferimento di una certa attività di governo, una curiosità legittima magari dovrebbe sfiorare quel vasto popolo di italiani che, pur figli di quella storia la ignorano o la relegano in un oblio più o meno volontario. di Roberto Granese