Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

13/12/19 ore

LIBRI

Da Damasco a Malta, dall'incontro al naufragio, Pierfranco Bruni racconta il Mediterraneo della fede

Paolo di Tarso e il Mediterraneo, il segreto di un viaggio che è racconto di lotta e di fede. La Parola e l'agorà, fede e cultura che danzano nel nuovo libro di Pierfranco Bruni, L'altare della speranza. Paolo di Tarso. I linguaggi e la parola nella fede del viaggio (Edizioni Prospettive meridionali, prefazione di mons. Vincenzo Bertolone, arcivescovo di Catanzaro-Squillace e postfazione di Gerardo Picardo, copertina di Valentina Marelli). di Salvatore Balasco

Alfredo Catalani, una biografia a cura di Paolo Petronio

Numerosi sono i compositori italiani famosi nel mondo e forse proprio per questo, altri non meno bravi, ma caratterizzati da un temperamento più schivo o da una vicissitudini meno fortunate, sono caduti un po' nel dimenticatoio. di Elena Lattes

Acquaria di Mario Caccavale

Acquaria è un’isola che racconta umanità. Non esiste ma è la topologia di ogni miseria e speranza che si agita nel petto degli abitanti del tempo. Su quelle scogliere di attesa, "la verità è una casalinga d’altri tempi". Il nuovo romanzo di Mario Caccavale, ‘Acquaria’, edito da Mondadori (pp. 166, euro 22) porta il lettore in un mondo che è quello delle botteghe e delle piazze di pietra dei paesi, fa respirare l’odore dei barbieri e le candele di cera che conoscono le preghiere delle vecchie arpie. di Salvatore Balasco

“Soldatessa del Califfato”

Finora i libri sull'Isis, il temuto Stato Islamico che sta minacciando il mondo intero, avevano raccontato un fenomeno militare o poco più. Concentrandosi per lo più sulla ferocia di un'organizzazione terroristica che fa della religione islamica “instrumentum regni” (strumento di gestione del potere politico) e sulla sua strategia per la conquista territoriale della ex Mezzaluna fertile. Il libro scritto da Simone Di Meo e Giuseppe Iannini, da pochi giorni in libreria, è invece un bisturi affondato nelle viscere del Mostro islamista che ne svela i raccapriccianti segreti e i misteri ancora irrisolti. di Salvatore Balasco

Grand Fillmore Hotel, un romanzo di Mattia Insolia. Dieci storie di straordinaria mediocrità

Mattia Insolia, nato a Catania nel 1995,ha già pubblicato vari racconti e nel 2014 ha vinto il Concorso Nazionale di narrativa breve "Liberestorie".  Grand Fillmore Hotel (Ginevra Bentivoglio Editoria), benché sia il suo primo romanzo, evidenzia una notevole maturità di stile, soprattutto se si considera la giovane età dell’autore. di Giovanna D’Arbitrio

La cameriera era nuova ( ... ma il resto meglio di no)

Aver intrapreso, per ragioni politiche, uno "sciopero del sorriso" che dura già da un paio di giorni e trascorrerne alcuni momenti in un ristorante che sembra un bistrot francese, se non altro per il nome un po’ retrò, mi rende più facile commentare il breve romanzo "La cameriera era nuova" di Dominique Fabre (trad. Yasmina Melaouah, pp. 96, € 12,00) della neonata casa editrice Calabuig. di Paolo Izzo