Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

30/05/17 ore

STILE LIBERO

#JeSuisGomorra?

A distrarci dagli episodi di Parigi che sembravano averci fatto uscire dai nostri "selfie" quotidiani, al punto che le bacheche dei social network hanno iniziato a riempirsi di matite colorate e parole come "Islam", "jihad", "servizi segreti", "libertà di informazione", è bastata una nuova app per smartphone, che permette di girare video-selfie in playback e il cui motto è «il modo divertente di comunicare». di Piera Scognamiglio

Padri separati, l’accoglienza dell’Ordine di Malta

Il laboratorio di solidarietà guidato da Fra Giacomo Dalla Torre unisce laici e credenti in progetti di assistenza ad anziani, ‘signori malati’ e persone sole. di Lucia Siniscalchi

I luoghi della movida o delle favelas romana

Caratterizza sempre di più la città di Roma l’uscita notturna in massa di una discreta quantità di gente assetata di divertimento, un fenomeno iniziato negli anni Ottanta, anni spensierati dell’edonismo reaganiano, che veniva preso in giro dallo spettacolo televisivo di Renzo Arbore, "Indietro tutta" che continuava il precedente " Quelli della notte". di Giovanni Lauricella

Vigili urbani assenteisti a Roma: eppure nessuno se n’era accorto…

83 vigili su 100 a Roma non rispondono alla chiamata straordinaria nella notte di San Silvestro... et voilà, la polemica di capodanno – con tanto di strumentalizzazioni di prammatica – è servita. di Antonio Marulo

Worms (Germania), il pastore non può leggere il Vangelo davanti al presepe: “Disturba i clienti”

Per il comune di Worms, la cittadina tedesca in qui 500 anni fa "Martin Lutero" si rifiuto di ritrattare le sue tesi, è meglio evitare il "rischio" di disturbare dei clienti potenziali del mercato di Natale, piuttosto che sentire un sacerdote che parla di brani del Vangelo, riguardante i primi giorni della vita di Gesù’. di Alessandro Frezzato

La cultura Rom in Italia, conversazioni private con il poeta e musicista Santino Spinelli

Santino Spinelli è indubbiamente il nome più influente della cultura Rom in Italia. La sua poesia "Auschwitz" orna il monumento commemorativo del Porajmos, lo sterminio nazifascista subito dalla minoranza, a Berlino. Artista poliedrico, instancabile attivista, saggista puntuale e grande divulgatore, l’autore di "Rom genti libere" è tutt’altro che stupito dalle rivelazioni dell’inchiesta "Mondo di mezzo". Da anni infatti denuncia le sordide trame di interessi che ruotano intorno ai campi nomadi, a Roma e nel resto d’Italia. di Camillo Maffia e Gianni Carbotti