Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

19/06/19 ore

STILE LIBERO

Reato di clandestinità, Grillo getta la maschera

Un'anziana signora (italiana) rovista tra gli scarti del mercato alla ricerca di qualche ortaggio malandato, ma ancora commestibile. Questa è l'immagine che campeggia sul post di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio dedicato al “reato di clandestinità”. "Ieri è passato l'emendamento di due portavoce senatori del MoVimento 5 Stelle sull'abolizione del reato di clandestinità. La loro posizione espressa in Commissione Giustizia è del tutto personale”. di Adil Mauro

Mario Adinolfi e quel "popolo di merda"

Le vie dell’autopromozione sono infinite. E Mario Adinolfi (ex deputato del Partito democratico, giocatore di poker e giornalista) lo sa bene. Il tweet in questione, teaser di una riflessione più ampia e in alcuni passaggi anche condivisibile pubblicata su Facebook, aveva lo scopo di attirare l’attenzione. Missione compiuta! di Adil Mauro

X Congresso Associazione Coscioni: l’intervento di Alessandro Frezzato

Cari compagni e compagne,

 

Il 13 settembre abbiamo ottenuto un primo importante risultato sul fronte della battaglia per la legalizzazione dell’eutanasia e dell’interruzione dei trattamenti sanitari, quando ritenuti sproporzionati e insopportabili dal paziente, depositando alla Camera dei Deputati la proposta di legge d’iniziativa popolare sull’eutanasia e il testamento biologico, sottoscritta da più di 50 mila cittadini e cittadine. di Alessandro Frezzato

Gay, Barilla: quel Mulino per sempre bianco

Ok per la pasta - dico io - ma, siamo seri, nessuno – e dico nessuno - fa le crostatine come lui. E i tegolini? E gli abbracci cioccolopannosi? No, non posso abbandonarlo, non posso boicottare Mr Barilla, a costo di accettare Banderas e la gallina Rosita come mio sposo e mia (Animale domestico? Cuoca? Amica del cuore?) per il resto dell'eternità, mentre la grande ruota del Mulino macina il grano seminato e raccolto dal mio ispanico mugnaio.

70° anniversario della "Quattro Giornate di Napoli"

Nel 1943, dal 28 settembre all’1 ottobre, Napoli diede vita a quattro eroiche giornate di coraggio patriottico e di orgoglio cittadino, che oggi, a settanta anni di distanza sono diventate cinquantotto, dal 12 settembre  all’8 novembre 2013… di Giorgio Prinzi

Torino-Milan, le responsabilità di un arbitro di calcio

Accantoniamo le interpretazioni nutrite di tifo calcistico. Quello che però è accaduto sabato sera allo stadio  Olimpico di Torino presenta aspetti che meritano un approfondimento non solo di natura sportiva.
Veniamo ai fatti.
A 3 minuti dal novantesimo minuto il Torino è in vantaggio di due reti nei confronti del Milan. Poi, in un’azione convulsa, la squadra rossonera accorcia le distanze.