Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

25/05/18 ore

Aghi di Pino

Capanna–Giletti, lo scontro tra il trombone e la trombetta…

Tra le poche cose esilaranti della triste domenica televisiva italiana ecco lo "scontro" tra Mario Capanna e Massimo Giletti all'Arena di Rai Uno. "Ha fatto la trasmissione su un presupposto falso, cioè che la Regione Lombardia volesse ridurre il vitalizio e noi egoisti non eravamo d'accordo (lui in verità prende vitalizzi per due legislature al parlamento italiano, uno a quello europeo e una consigliatura in Lombardia ndr) e non avete detto che avevamo proposto un fondo di solidarietà con l'equivalente del vitalizio" - ha strombazzato il noto "rivoluzionario" dei salotti milanesi degli anni settanta.

Della Vedova, un uomo tanti partiti

Era dato come sicuro partente in direzione Pd, assieme agli altri 8 transfughi della morente Scelta Civica. Ma l'ex radicale, ex berlusconiano, ex finiano ed ora ex montiano Benedetto Della Vedova si era sfilato, a sorpresa, proprio all'ultimo, rimanendo all'interno del partito fondato - e disconosciuto - da Mario Monti.