Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

16/10/18 ore

LIBRI

Barbara Frale racconta ‘Respice Arcanum’, Bonifacio VIII e il segreto dell’alchimista

L’Alchimista prostrato a terra avvertiva sulla fronte il freddo del pavimento di pietra. Segnò una linea di potenza sul pavimento, Arnaldo da Villanova. Lo chiamavano il Catalano, ed era un medico saggio. "Le lacrime sono da Kronos - borbottava il vecchio recitando la formula degli antichi testi - da Zeus viene la generazione, da Ermes il Logos". Nel tempo del silenzio, risuonano parole magiche: io sono Aleph, Mem e Tav. Dall’anima di queste lettere prende corpo Ameth, la Verità. Nella vena delle tempie rimbomba un precetto: ‘Respice arcanum’. Contempla il segreto, ma tienilo per te soltanto. E’ scritto anche in un medaglione tondo lavorato a sbalzo, ageminato d’argento e metalli ignoti, che una misteriosa fanciulla, Maddalena, deve consegnare a Filippo IV il Bello. di Salvatore Balasco

Ebrei contro Israele, di Giulio Meotti

Ebrei contro Israele, l'ultimo libro di Giulio Meotti, ha suscitato un grande dibattito  e, probabilmente susciterà ancora per molto tempo. Soprattutto nel mondo ebraico dove, si dice, che la varietà dei punti di vista è maggiore delle persone che li esprimono e la vis polemica è sempre molto vivace, gente comune, intellettuali e opinionisti si sono suddivisi in due categorie grandi e una decisamente minoritaria: la prima, forse la maggiore, apertamente e polemicamente contro, la seconda, nettamente a favore e la terza, la meno consistente, si è mantenuta sostanzialmente e pacatamente neutrale. di Elena Lattes

Un barattolo pieno di lucciole. Storia di Igor Man e Maria Rosa Carreri

Continuano le "Conversazioni della Corte" a Sabaudia dove domenica 24 agosto, alle ore 21,00, è stato presentato il libro "Un barattolo pieno di lucciole-Storia di Igor Man e Maria Rosa Carreri" (Editore Guida), di Donata Carelli. Docente di Lettere,  l’autrice è anche  sceneggiatrice e in tal campo considera  "suo maestro" Ugo Pirro al quale ha dedicato un toccante ritratto in Soltanto un nome nei titoli di testa. Un suo nuovo copione, 2 euro l’ora (sulla tragica morte di due donne campane) è stato presentato alla National Academy of Art & Science di New York. di Giovanna D’Arbitrio

Lo spazio a 4 dimensioni nell’arte napoletana

I dipinti che Adriana Dragoni sottopone alla nostra attenzione nel libro “Lo spazio a 4 dimensioni nell’arte napoletana” (Tullio Pironti Ed., 2014), raccontano una visione del mondo che emerge attraverso un’insolita e moderna lettura interpretativa, la quale non è solo l’esito di uno studio analitico da parte dell’autrice, ma sintesi di intuizioni quotidiane di cui ci fa sentire confidenzialmente partecipi. di Piera Scognamiglio

Quel segno sulla fronte, un libro di Emilia Costantini. Minori e traffico di organi

Nell’ambito delle "Conversazioni della Corte", il 16 agosto 2014 è stato presentato a Sabaudia il nuovo libro della giornalista Emilia Costantini, "Quel segno sulla fronte" (Imprimatur editore), sulla difficile tematica del traffico clandestino di organi umani che purtroppo coinvolge un numero crescente di minori. di Giovanna D’Arbitrio

In Fondo al Tuo Cuore, un romanzo di Maurizio de Giovanni

Maurizio de Giovanni, scrittore napoletano di successo, ha inaugurato la rassegna culturale "Incontri all’Imbrunire" (XIII edizione) il 28 luglio 2014 al Park Hotel del Circeo con il suo ultimo libro  "In Fondo al Tuo Cuore- Inferno per il commissario Ricciardi",  edito da Einaudi. di Giovanna D’Arbitrio