21/08/17 ore

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Nonni con la valigia (alla ricerca di una vita dignitosa)

A quanto pare non sono solo i giovani italiani ad emigrare in cerca di lavoro e opportunità di carriera senza ricorrere a raccomandazioni e sistemi clientelari,  ora ci sono anche i “nonni con la valigia”. Un numero crescente di anziani, infatti, sceglie di lasciare l'Italia per poter vivere in maniera più dignitosa: in 500mila ricevono pensioni all'estero, una dura realtà in questi anni di crisi. di Giovanna D’Arbitrio

Turchia, un copione stracciato

Il sogno di una Turchia finalmente pacificata, quel sogno che aveva permesso a Recep Tayyip Erdoğan di accreditarsi presso le cancellerie europee a dispetto di un pedigree politico non esattamente impeccabile, è infranto. A pagarne il conto saranno,comunque vada a finire, quelli della cricca del primo ministro; se per dieci anni hanno potuto condurre i loro affari senza incontrare alcuna resistenza, ora si trovano a fare i conti con quello che in Turchia è un nuovo soggetto politico: il cittadino. di Gianluca Grossi

Le minacce di 'Avvenire' a Pd e Radicali

«Gli estremi non pagano. Anzi: costano caro…». Si conclude così l’odierno corsivo di Rosso Malpelo (alias Gianni Gennari) nella consueta rubrica “Lupus in pagina” che il giornalista cura per Avvenire. A chi si riferisce Gennari? Forse ai black bloc che devastano i cortei nonviolenti, ai neofascisti di Forza Nuova che indisturbati invadono Roma con i loro manifesti deliranti, ai neonazisti greci di Alba Dorata o a quelli del MIEP ungherese?

"Altri dovrebbero aver paura": lettere e testimonianze inedite su Sacco e Vanzetti

Quelli della mia generazione ricordano il film di Contaldo su “Sacco e Vanzetti” che nel 1971 ci fece commuovere e riflettere sulle tristi vicende di due emigranti italiani i quali nel 1920 vennero falsamente accusati di omicidio e rapina a mano armata e poi giustiziati sulla sedia elettrica nel 1927. di Giovanna D'Arbitrio

Malala day (Donne e diritto all’istruzione)

Sabato, 10 novembre 2012, in tutto il mondo è stato celebrato il “Malala Day”, la giornata internazionale fissata dall’Onu per ricordare l’attentato talebano contro Malala Yousufzai, la coraggiosa quindicenne pakistana che si sta battendo per il diritto allo studio delle bambine del suo paese.

Istruzione, formazione, orientamento (Schizzinosi, ovvero disoccupati)

Bamboccioni,  sfigati… ed ora anche schizzinosi i giovani di oggi? In verità  non ci sembra giusto fare di ogni erba un fascio bollando un’intera generazione poco fortunata, costretta a vivere in una costante insicurezza, con la prospettiva di un futuro nebuloso dominato da Spread,  speculazioni finanziarie,  sfrenato free trade,  delocalizzazioni, ambiente altamente inquinato che causa  malattie e morte fin dall’infanzia. Non l’hanno certo voluto loro un mondo così!