Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

21/01/20 ore

STILE LIBERO

Il controverso caso Narconon: l’insopportabile parabola di un regime

Nell’arco dell’ormai lungo lavoro di indagine sulla libertà e i diritti religiosi come problema laico e anticlericale, l’invito a visitare un centro Narconon, spesso oggetto di polemiche per via dei suoi legami con la Chiesa di Scientology, è sembrata una giusta opportunità per verificare direttamente lo stato delle cose. Al tempo stesso, purtroppo, offre uno spunto per un tragico bilancio del nostro sistemademocratico. di Camillo Maffia

Perché le dimissioni del sindaco de Magistris

Ha ragione Luigi de Magistris a rifiutare di dimettersi da sindaco dopo la condanna del Tribunale di Roma. Tutti i cittadini sono da ritenersi innocenti fino a quando la Cassazione non avrà sentenziato il contrario. Anche lui. Detto questo, penso che si debba dimettere per aver dimostrato in tre anni e passa la sua inadeguatezza ad amministrare Napolidi Gerardo Mazziotti 

Immigrato si toglie la vita, non reggeva le discriminazioni sul posto di lavoro

Kemal Smajlovic, 26 anni di origine bosniaca che viveva a Pont Canavese da quando era bambino, da tempo lamentava che in fabbrica era discriminato costantemente. L’aveva confidato in più occasioni ai familiari: "… Al lavoro non mi vogliono più. Perché sono straniero, perché sono musulmano. Un giorno hanno addirittura votato per costringermi a licenziarmi". di Alessandro Frezzato

Alessandro Frezzato all'XI° congresso dell'Associazione Coscioni

Quanto abbiamo ottenuto come Associazione Luca Coscioni, dal punto di vista politico e civile, sulla fecondazione assistita eterologa, grazie ai ricorsi che alcune coppie sterili hanno presentato con l’aiuto della nostra associazione nei Tribunali italiani e anche alla Corte EDU, vanno considerati dei successi importanti. di Alessandro Frezzato

Il caso Magdi Allam: intervista all'avv. Luca Bauccio. Il silenzio di regime

Un putiferio. Il procedimento disciplinare che l’Ordine dei Giornalisti ha avviato nei confronti di Magdi Cristiano Allam, originato da una serie di articoli sull’Islam, ha suscitato una levata di scudi per difendere il giornalista. Con buona pace del problema centrale, ovvero l’attacco all’Islam moderato: tra le affermazioni "incriminate" di Allam leggiamo infatti "il nostro vero nemico non sono gli islamici bombaroli, ma i cosiddetti islamici moderati che ci impongono moschee e scuole coraniche". di Camillo Maffia

Baby bulli che si divertono a massacrare un signore con disabilità

Un operario di 56 anni, disabile, è stato picchiato qualche giorno fa da due adolescenti di 12 e 13 anni, che sono usciti improvvisamente da un’auto, l’hanno aggredito con forte violenza e buttato a terra, mentre il signore stava pulendo un portone. di Alessandro Frezzato