Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

12/12/18 ore

DIRITTI E LIBERTA'

Leggi 40 e diritti umani: il Governo non ha capito, la Chiesa è contrariata

Reduce da una giornata non proprio facile in tema di tasse sul vizio introdotte con un decreto poi bloccato prima ancora di nascere, il ministro della Salute Balducci cerca “chiarimenti giurisprudenziali” sul fronte della Legge 40, definita dalla Corte Europea per i diritti umani "incoerente". In poche parole si parla di ricorso contro la decisione dei giudici di Strasburgo. Dal canto suo il cardinale Bagnasco trova singolare che la legge italiana sia stata superata e surclassata.

Fecondazione assistita, la Legge 40 "è incoerente""

La Corte europea dei diritti umani ha stabilito il diritto di accesso alla fecondazione assistita anche per le coppie fertili, ma portatrici di malattie trasmissibili, confermando che la legge 40 viola l'art 8 della dichiarazione europea dei diritti umani relativamente al rispetto della vita familiare.

Il Principe Hanry è nudo, libertà di stampa o diritto alla privacy: questo è il problema

Ci voleva quel buontempone del principe Hanry, fotografato nudo in una stanza d’albergo di Las Vegas nel corso di uno streap-poker in compagnia di amici, per sollevare nuovamente in Gran Bretagna l’annosa questione del confine fra libertà di stampa e diritto alla privacy.

Staminali, per Celeste un post scriptum salvavita

La piccola Celeste, affetta da atrofia muscolare spinale, a cui era stata interrotta la cura sperimentale con cellule staminali adulte, deve poter proseguire il trattamento perché è in pericolo quotidiano di vita, in attesa della decisione definitiva del tribunale sul caso che vede sotto indagine gli Spedali civili di Brescia e la Stamina foundation del prof Vannoni. È quanto stabilito dal giudice del lavoro del Tribunale di Venezia Margherita Bortolaso in una seconda ordinanza, dopo che in una prima aveva stabilito il rinvio della decisione al 28 agosto.

Unioni gay, Comunione e Liberazione: voci di popolo, voci di “Dio”!

Il meeting di CL non è solo la kermesse annuale che liscia abilmente il pelo al potente di turno (quest’anno il governo tecnico). C’è qualcos’altro che pulsa dietro le quinte, fra le anime devote degli stand. Una giornalista di 'Repubblica' ha avuto il merito di andare a curiosare, ascoltando le voci timorate di Dio e terrorizzate all’idea che si possa giungere a un riconoscimento delle Unioni Gay.