Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

17/08/17 ore

La Carovana per la Giustizia salpa per Palermo



La nave è salpata dal porto di Napoli direzione Palermo dove i carovanieri del Partito Radicale proseguiranno l'iniziativa organizzata insieme all'Unione delle Camere Penali Italiane. Tra gli obiettivi della Carovana oltre alla raccolta firme per la separazione delle carriere tra pm e giudici e le iscrizioni al partito di Marco Pannella, c'è anche quello dell'approvazione dei decreti delegati della riforma dell’Ordinamento Penitenziario.

 

Proprio su questo, prima di partire, l'esponente radicale Rita Bernardini ha ricordato quanto disse a inizio luglio il Ministro Orlando: "sulla questione dell'attuazione, sulla questione della vicenda penitenziaria io do massima priorità a questo, vorrei chiudere entro il mese di agosto anche perché il lavoro di elaborazione era già stato fatto anticipatamente nell'ambito degli Stati Generali dell'Esecuzione Penale. Do la mia parola che entro agosto voglio finire perché poi entriamo in un periodo in cui sarebbe più difficile fare una discussione serena. Quindi abbiamo un lavoro che è stato già fatto".

 

Adesso - ha sottolineato Bernardini il ministro "invece istituisce una serie di commissioni che hanno tempo fino al 31 dicembre per presentare i decreti attuativi dell'ordinamento penitenziario. Noi come partito radicale chiediamo che le Commissioni preparino le bozze entro il mese di agosto".

 

L'avvocato Gian Domenico Caiazza, Responsabile dei rapporti istituzionali e con le forze politiche del Comitato promotore Ucpi ha assicurato dal canto suo che "le Camere Penali siciliane daranno un contributo decisivo al successo di questa iniziativa organizzando eventi quasi quotidiani. Questo darà un ulteriore impulso alla comune battaglia per la separazione delle carriere tra pm e giudici, senza la quale i principi costituzionali del giusto processo sanciti dall'articolo 111 sono destinati a rimanere parole vuote".

 

I primi appuntamenti sull'isola saranno: tavolo di raccolte firme a Castellamare del Golfo, organizzato dalla Camera Penale locale e domenica prima visita nelle 22 carceri siciliane: si parte con quello dell'Ucciardone di Palermo e con quello di Termini Imerese.

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna