Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

17/11/17 ore

Il Ferragosto del Partito Radicale



I radicali e le carceri, un classico della politica italiana di ferragosto, che i telegiornali hanno sempre messo in evidenza, ma solo perché a corto di notizie mentre il paese intero è in vacanza. Quest'anno però si rischia la "censura", sulla falsa riga di quanto è accaduto nei giorni della Caravona per la Giustizia.

 

Con più note stampa, il partito radicale ha ripetutamnete denunciato “il silenzio con il quale si è nascosta agli occhi dell'opinione pubblica l'iniziativa del Partito Radicale”, che a tre giorni dalla fine aveva ottenuto i seguenti risultati: “quasi 2500 firme raccolte per la proposta di legge per la separazione delle carriere tra pm e giudici promossa dall'UCPI, 19 carceri visitate, decine di eventi pubblici con le camere penali locali per sensibilizzare un dibattito sui trattamenti crudeli come il 41 bis e l'ergastolo ostativo, la presentazione di una proposta di legge per la trasparenza degli amministratori giudiziari  intitolata a Marco Pannella”.

 

“In questo peregrinare i militanti e i dirigenti del Partito sono andati a trovare Bruno Contrada all'indomani dell'ennesima perquisizione, peraltro senza mandato, e prima di salutarli ha deciso di iscriversi al Partito. A Racalmuto sono stati ospiti della Fondazione Leonardo Sciascia e accompagnati dal Sindaco Emilio Messana si sono recati a rendere un omaggio sulla tomba in cui è sepolto insieme alla moglie. La tappa a Racalmuto è stata anche l'occasione per rilanciare l'azione della Consulta delle Regioni per gli Stati Uniti d'Europa". 

 

Il 15 agosto, alle ore 11, dinanzi il carcere romano di Regina Coeli una conferenza stampa del Partito Radicale segnerà ufficialmente la Carovana per la Giustizia che si è tenuta dal 29 luglio al 13 agosto in Sicilia. Seguirà una visita ispettiva nel penitenziario romano.

 

Durante l'incontro con la stampa verranno resi noti i dati finali sulla raccolta firme alla proposta di legge per la separazione delle carriere dei magistrati, promossa dall'Unione delle Camere Penali, e Rita Bernardini annuncerà l'inizio del Grande Satyagraha per la riforma dell'Ordinamento Penitenziario insieme a centinaia di detenuti che hanno aderito.

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna