Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

27/06/19 ore

Maledetta Politica. I radicali nell'era sovranista



Lo scorso fine settimana è nato un nuovo partito: +Europa.

 

Non è stato un bel vedere. La maggioranza “radicale” al congresso è stata messa nel sacco da due democristiani di “vecchio conio”.

 

La polemica è in corso, anche se sopita dalla necessità di fare buon viso a cattivo gioco in vista delle elezioni di maggio.

 

Intanto, sull'altra sponda, i radicali “ufficiali” si preparano al congresso del partito transnazionale, nonviolento, transpartito, dopo aver raggiunto e superato il limite minimo di 3mila iscritti ritenuti necessari per la “sopravvivenza”.

 

Tra questi c'è chi lavora per la ri-edizione ammuffita della “Rosa nel Pugno”, in accordo con i socialisti – o quel che ne resta - di Nencini e Cicchitto, in nome dei gloriosi Stati Uniti d'Europa.

 

Geppi Rippa – sollecitato da Antonio Marulo in Maledetta Politica – prende spunto da questi fatti e s'interroga sul senso dei radicali di oggi, nell'era sovranista.

 

 

 

- Maledetta Politica. I radicali nell'era sovranista (Agenzia Radicale Video)

 

(il fotomontaggio è tratto da: Facebook.com/lepiubellefrasidiosho)

 

 


Commenti   

 
0 #10 Yetta 2019-06-19 19:50
Do you mind if I quote a few of your articles as long as I provide credit and sources back to your blog?
My blog is in the exact same niche as yours and my visitors would really benefit from some of the information you present here.
Please let me know if this ok with you. Thanks!

Feel free to visit my web-site - YooSlim Diet: https://www.navy-net.co.uk/rrpedia/Garcinia_Cambogia_Review:_What_You_Need_To_Know
Citazione
 
 
0 #9 Santo 2019-06-16 18:31
Aw, this was an incredibly good post. Taking the time and actual effort to make a superb
article... but what can I say... I put things off a whole lot and never seem to get anything
done.

Feel free to visit my blog - SereneGlo Review: http://dhz.altervista.org/_SereneGlo_Skin_Care_4680973
Citazione
 
 
0 #8 Emelia 2019-06-14 12:06
I am constantly thought about this, thank you for posting.


Also visit my webpage: Libido Force Review: http://www.webverzeichnis-owl.de/cgi-bin/suchen.pl?suchworte=Large+Penis+And+Natural+Male+Enhancement
Citazione
 
 
0 #7 Zella 2019-05-26 22:30
It іs appropriate time to make some plans for the future and it's time to be happy.
I have read thіs post аnd if I could I desire to suggest you some interesting things or tips.
Perhaps you сan write next articles referring to this article.
I deѕire to read eѵen more things about it!


Feel free to ѕurf to my web page - https://www.howtogrowyourpenis2014.com/ (www.howtogrowyourpenis2014.com: https://www.howtogrowyourpenis2014.com)
Citazione
 
 
0 #6 herpes konsdele 2019-02-13 11:52
Any weather-beaten edibles is firm because the treatment of sex. At any rating, there are indubitable items that are especially beneficial- Walnuts, strawberry, avocados, watermelons and almonds. Identical be required to note that back-breaking clobber is unsavoury to save drowhot.celle.s e/instruktioner /herpes-knsdele .php a robust intimacy pastime - it increases the halfwit a yen respecting but decreases the performance.
Citazione
 
 
0 #5 stor penis png 2019-02-13 10:06
verging on half of the men surveyed more than 50,000 people of both genders took value in the hinder greater than would like to interfere out a larger penis. Mayhap unsurprisingly, lone principled 0.2 percent wanted imor.afsender.s e/online-konsul tation/stor-pen is-png.php the uncontrollable, a smaller penis. Twelve percent of the men surveyed considered their own penis unimportant 66 percent.
Citazione
 
 
0 #4 kostume cowboy 2019-02-12 22:33
driver.dreng.se
Citazione
 
 
-1 #3 ilSocialista 2019-02-05 01:36
più che altro +europa di questi tempi a molti può ricordare la famosa sindrome di Stoccolma (o di Berlino) per cui più uno ti prende a mazzate e più tu gli vuoi bene.
A questa discrasia territoriale aggiungici pure quella sociale, nel senso che l'europa rappresenta molto più la finanza e "la libertà" molto più di quanto riguardi i popoli reali; si perchè poi i popoli quando i tassi di crescita sono meno dell'africa e quando quel poco di crescita va solo ai piani alti, della libertà in paratica se ne sbatte le palle se si tradice in "libertà" di stringere la cinghia o giù di lì.
Questa è la bella situazione nuda e cruda e la soluzione non c'è semplicemente perchè con le premesse di cui sopra non può materialmente sussistere in questo universo fisico.
Citazione
 
 
-1 #2 ilSocialista 2019-02-05 01:27
per quanto riguarda +europa il problema non è Tabacci che in campo europeo conta come il due di picche, il problema è che i tempi sono cambiati, non sono più nè quelli keynesiani nè quelli di Pannella; larghe masse italiane quando sentono europa si mettono istintivamene le mani nelle parti basse; da quando siamo entrati nell'euro i nostri tassi di sviluppo sono diventati peggio di quelli del Ruanda e negli ultimi venti anni la gente questo lo ha visto bene rovistando nelle tasche; la colpa non sarà solo dell'euro, ma la gente semplice tende a fare il 2 + 2; a fronte di questo vero disastro storico-politic o-economico è difficile ormai che la gente si reinnamori dell'europa, a parte quando se ne vanno dall'Italia ma non certo per amore.
Citazione
 
 
-1 #1 ilSocialista 2019-02-05 01:20
mha, sai per quanto riguarda Yalta siamo molto lontani da allora; non siamo più ai tempi di USA - URSS; ora c'è il terzo incomodo della Cina e pure il quarto della Germania; sono tre incomodi che in pratica fanno a cazzotti con gli USA; uno sul piano strategico (la russia) e due su quello economico; a parte le bombe atomiche, i veri pericoli per gli USA sono gli ultimi due che sono le vere potenze manifatturiere ed industriali; la germania forse ancora più della Cina almeno nel breve periodo; il mercantilismo tedesco schiaccia altri paesi europei (come l'Italia per non fare nomi) ed esporta deflazione da tutte le parti; per questo che Trump se proprio divesse buttare una atomica da qualche parte la burretebbe colentieri dalle parti di Berlino.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna