Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

20/09/18 ore

Il grigio Fico



A quanto pare sono durate meno del previsto le passeggiate romane di Roberto Fico. Avevano fatto pateticamente scuola tra gli altri esponenti politici nei giorni delle consultazioni e stavano un po' sfuggendo di mano.

 

Dal viaggio in autobus della prima uscita da Presidente della Camera, al trasferimento a piedi circondato da un cordone di forze dell'ordine, ieri si è passati al più tradizionale mezzo di trasporto, in occasione delle celebrazioni per il 25 aprile sull'Altare delle patria.

 

"Ogni spostamento del presidente – hanno spiegato all'Adnkronos dallo staff - è concordato con le forze dell'ordine. Per comprensibili ragioni di sicurezza, da qualche settimana il presidente è tenuto a usare l'auto della scorta per alcuni spostamenti”. Ma, attenzione, si precisa: “non si tratta di auto blu". Pare sia una berlina grigia.

 

Quindi, almeno qualcosa comunque è cambiato, rispetto al passato: il colore! (red.)

 

 


Commenti   

 
-2 #2 ilSocialista 2018-04-26 20:04
non vi è però dubbio che Fico sarebbe piaciuto moltissimo a Einaudi, specie nel momento in cui avesse deciso con lui di spaccare la famosa mela del Quirinale non in due ma in quattro.
Citazione
 
 
-2 #1 ilSocialista 2018-04-26 19:51
mha, sai è sempre difficile imporre una etica calvinista ad un paese che calvinista non lo è mai stato ed è stato anzi tutto l'opposto; un sovrano o un primo ministro che cammina fra la gente e prende il tram lo puoi vedere a ben altre latitudini, dove il sodalizio e la condivisione fra potere e popolo ha avuto ben altra storia e spessore; si è mai visto a Roma un Papa passeggiare da solo fra la gente? mai in 2000 anni; un Carlo XII di Svezia con la sua capacità proverbiale di astensione non solo dal lusso, ma da donne e alcolici contrasta con la nota capacità di Vittorio Emanuele II di manifestare apertamente la sua voglia di scopare con regine e popolane in qualunque occasione; quelle dei grillini è dunque una vera cesura antropologica che fa orrore a quanti sono abituati ad ostentare oggetti costosi, sesso, e guardie del corpo come una sacra simbologia di status
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna