Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

23/09/20 ore

Mario Monti riformatore apparente


  • Luigi O. Rintallo

Contrariamente a quanto sostiene Pierluigi Bersani, l’ex premier Monti non va criticato perché “guarda dall’alto” il Paese e peccherebbe quindi di astrazione o velleitarismo. Tutt’altro che astratto, il professore ha dimostrato piuttosto di essere parte integrante della società delle conseguenze (più volte richiamata da Quaderni Radicali e Agenzia Radicale) nella quale si dibatte da svariati decenni l’Italia, condannata a un’oggettiva irriformabilità.

 

Proprio la sua salita in politica lo ha svelato, dimostrando le ragioni profonde della sostanziale irrilevanza in senso riformatore del suo governo.

 

Pur avendo goduto di un’occasione unica e di poteri che lo assimilano al cancelliere Bruning, della repubblica di Weimar, il governo Monti non ha sfruttato l’opportunità aggredendo i gangli di un sistema incancrenito dalle resistenze corporative. A dispetto della propaganda attuale, tanto lui che i membri del suo governo di quel sistema sono parte, costituendone anzi lo zoccolo duro insediato nei centri decisionali e burocratici, che prima ancora dei politici sono i veri responsabili delle scelte di governo di un Paese. E di certo non hanno fisime autolesioniste.

 

L’impegno in politica, preparato evidentemente da tempo, impediva loro di esercitare quell’azione riformatrice che oggi si dichiara come obiettivo primario. Se si è preoccupati di equilibri e alleanze, se dietro la retorica della società civile preme la difesa degli interessi di parte, di quale radicalità nelle riforme si può essere portatori?

 

Il limite della Lista Monti non è dunque tanto nella presunta “servitù” alle potenze estere, ma piuttosto nell’essere a sua volta l’ennesima emanazione di un’antipolitica tesa in primo luogo a preservare le soggettualità di un sistema di potere che non vuole affatto essere messo in discussione e che è pronto alle più spericolate mistificazioni per auto-conservarsi.

 

Da questo punto di vista, dimostra grande debolezza dialettica il PD quando esprime le sue timide critiche. Anche perché inficiate dalla  già dichiarata disponibilità all’accordo, che in questi termini significherebbe la rinuncia alla sfida per un reale cambiamento dell’Italia.

 

Vorrebbe dire che la mancata assunzione della centralità della “questione liberale”, spinge inevitabilmente il centro-sinistra verso la deriva della conservazione dello status quo e gli fa ricercare una contro-alleanza di regime che può essere la pietra tombale di ogni progetto riformatore.


Commenti   

 
+1 #5 franco 2013-01-23 20:42
23 01 2013
ANNO II ERA MASSON BOLSCEVICO

"ITALIA BENE COMUNiSTA" - massonico!

Il pizzo dell'IMU estorto ai sudditi italioti è servito ai sicari e papponi complici di questo governo fantoccio delle mafie bancarie e del boiardo vetero stalinista dei papponi, in c..o a milioni di famiglie italiane defraudate x finanziarie le disastrate condizioni della MPS: LA BANCA DI RIFERIMENTO DELLA COSCA TANGENTARA SINIX...ZA!
E così i vergognosi tagli alle pensioni fatti dalla grembiulina CHIAGNE E FOTTE sono serviti a questo framassone x ricomprare 2,5 miliardi di BTP spazzatura della Morgan Stanley dove suo figlio è direttore.
Questa è la genia di faccendieri che ancora molti italidioti si apprestano a votare nelle prossime carnevalate:
Naturalmente nessuno dei manutengoli e parassiti di codesta cricca radicale evidenzia le infamie di questi tovarisc-framassoni!
DUCE RISORGI! CHE TI PERDONIAMO!
Citazione
 
 
+2 #4 franco 2013-01-23 15:24
"CHI SOPPRIME IL TIRANNO E' LODATO E MERITA UN PREMIO" detto di S, Tommaso d'Aquino
Il Socialista li annovera ancora fra gli uomini, in realtà questi sicari delle mafie sioniste massoniche, sono androidi alieni, che oltre la loro anima hanno svenduto anche noi sventurati sudditi alla mercé di dette mafie x soddisfare la loro esecranda bramosia di potere e ricchezza; e così i loro complici: istituzioni e partiti canaglia che ci hanno traditi!
Codesti sicari, hanno solo l'esteriorità umanoide, non son altro che gusci vuoti posseduti dai reali demoni della "Bestia Selvaggia" apocalittica.
Questo loro sciagurato governo, abominio contro l'uomo, ha gettato milioni di famiglie nella disperazione, inducendo sempre + sudditi al suicidio e privando intere nuove generazioni di ogni speranza di futuro!
RIBELLIAMOCI CONTRO QUESTI TURPI SERVITORI DELLA BESTIA SELVAGGIA, PAPPONI ED ISTITUZIONI COMPLICI DI DETTO ABOMINIO!
Citazione
 
 
+1 #3 ilSocialista 2013-01-23 12:43
Molti anni fa quancuno aveva profetizzato tutto su questi tempi e su questi uomini
http://www.youtube.com/watch?v=woSQDYu0g8M
Citazione
 
 
+3 #2 erie5 2013-01-22 15:12
Ma cosa ci si poteva aspettare da Monti?
Passati pochi giorni dal suo mandato, già il suo volto e testa lignei davano chiari segni di una sua totale incapacità di capire la realtà del nostro Paese.
Servo dei più potenti personaggi del mondo, banchieri, industriali...a ltro non poteva fare che ubbidire agli ordini che provenivano dai cosiddetti "Globocrati".

Ora contrariamete alle sue dichiarazioni è sceso anche in politica con uno stile identico ai datati politici più disprezzati, cosa ci potremmo mai aspettare da un tale uomo?

Teniamo d'occhio la Grecia...

eie5
Citazione
 
 
+3 #1 franco 2013-01-22 14:10
22 01 2013 - ANNO II ERA MASSON BOLSCEVICA
tutti questi partiti ed istituzioni canaglia hanno causato il disastro del paese e non possono di certo porvi rimedio, parafrasando Einstein!
Questa genia di criminali parassiti che hanno svenduto ogni sovranità italica alle mafie sioniste massoniche, i cui loro sicari presiedono questo loro governo fantoccio e del boiardo della casta dei papponi, nello specifico della sola cosca tangentara sinix...za, va rigettata, epurata e giudicata x tutto il malaffare e tradimento verso i sudditi di questa bieca dittatura masson-bolscevica.
Se tutti i sudditi ITALIDIOTI pagassero le tasse il Rigor Montis potrebbe dare + soldi alle banche e i vari Lusi-Fiorito avrebbero avuto + soldi da spartire con i loro compagni di merende oltre che di loggia, come codesta viscida cricca radicale!
W L'itaGLIA- E LA SUA PROSTITUZIONE "la migliore del mondo" X LOR PAPPONI, GUITTI PREZZOLATI E MANUTENGOLI VARI DI REGIME
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna