Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

19/10/17 ore

EVENTI

Palazzo Italia, EXPO 2015

Qualche giorno fa, nel pomeriggio del 16 marzo 2015, è stato presentato nell’aula magna del MAXXI il "Palazzo Italia", l’edificio di ingresso al padiglione italiano per l’EXPO 2015 di Milano alla presenza di un’entusiasta Giovanna Melandri, che quale presidente della Fondazione MAXXI ha introdotto la serata. di Giovanni Lauricella

Alle frontiere della libertà, il libro di Rippa con Rintallo in uscita. Mercoledì 4 marzo presentazione a Roma

L'età che viviamo non può essere letta solo nei termini di una crisi congiunturale, ma assume i tratti di una trasformazione epocale dagli esiti imprevedibili per gli odierni protagonisti della scena mondiale. In tale contesto risalta ancor di più la deformità del sistema di potere italiano, bloccato nelle possibilità di un processo riformatore dall'inestricabile groviglio di interessi costituito dalla "società delle conseguenze" prodottasi con la lunga occupazione partitocratica, oggi ancora viva anche senza i partiti che l'hanno generata.

Anything to say? Conversazione con Davide Dormino

Davide Dormino (nato a Udine il 19 giugno 1973) è scultore e artista visivo. La sua ricerca - come riporta il suo sito http://davidedormino.com - si esprime attraverso il disegno come progetto per la scultura. Cerca nuove forme elaborando i sistemi arcaici della lavorazione della materia grezza, soprattutto il ferro. Dialoga con altre espressioni artistiche come la musica e la moda per alimentare continuamente il proprio lavoro.

- Conversazione con Davide Dormino (Agenzia Radicale Video)

Diritti umani, a Marco Pannella il Premio Ungari 2014

“Un atto d’audacia” lo considera scherzosamente Marco Pannella, perché è facile parlar bene di una persona quando non c’è più...diverso invece farlo prima. L’ironia e l’autoironia del leader radicale si riferisce forse alla stagione di riconoscimenti che sta vivendo, proprio quando il suo stato di salute è precario. Tuttavia, il premio alla memoria di Paolo Ungari, conferitogli dalla Lidu, non è un cosa scontata per il solo fatto che si tratta di un riconoscimento legato ai diritti umani.

 

- Conferimento Premio Paolo Ungari 2014 (video da radioradicale.it)

Audio dibattito sul libro "Giorgiana Masi e la primavera di piombo" di Andrea Maori con Arpaia, Spadaccia, Rippa, Marulo, Catalano

 

Con la introduzione di Alfredo Arpaia, presidente della Lega per i dititti dell'uomo e gli interventi di Gianfranco Spadaccia, Giuseppe Rippa e Mario Catalano, moderati da Antonio Marulo, si è tenuto presso la sede della Lidu a Roma il dibattito sul libro di Andrea Maori  "Giorgiana Masi e la primavera di piombo" (Youcanprint Edizioni).

 

- Audio dibattito (da Radio Radicale)

Giorgiana Masi e la primavera di piombo. Dibattito sul libro di Andrea Maori con Pergameno, Spadaccia, Rippa, Marulo

Il 12 maggio del 1977 avvennero a Roma gli incidenti che portarono alla tragica morte di Giorgiana Masi al termine di una manifestazione convocata dal Partito Radicale per festeggiare l'anniversario della vittoria sul divorzio nel 1974e per raccogliere le firme per otto referendum abrogativi.