Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

20/08/17 ore

EVENTI

Diritti umani, a Marco Pannella il Premio Ungari 2014

“Un atto d’audacia” lo considera scherzosamente Marco Pannella, perché è facile parlar bene di una persona quando non c’è più...diverso invece farlo prima. L’ironia e l’autoironia del leader radicale si riferisce forse alla stagione di riconoscimenti che sta vivendo, proprio quando il suo stato di salute è precario. Tuttavia, il premio alla memoria di Paolo Ungari, conferitogli dalla Lidu, non è un cosa scontata per il solo fatto che si tratta di un riconoscimento legato ai diritti umani.

 

- Conferimento Premio Paolo Ungari 2014 (video da radioradicale.it)

Audio dibattito sul libro "Giorgiana Masi e la primavera di piombo" di Andrea Maori con Arpaia, Spadaccia, Rippa, Marulo, Catalano

 

Con la introduzione di Alfredo Arpaia, presidente della Lega per i dititti dell'uomo e gli interventi di Gianfranco Spadaccia, Giuseppe Rippa e Mario Catalano, moderati da Antonio Marulo, si è tenuto presso la sede della Lidu a Roma il dibattito sul libro di Andrea Maori  "Giorgiana Masi e la primavera di piombo" (Youcanprint Edizioni).

 

- Audio dibattito (da Radio Radicale)

Giorgiana Masi e la primavera di piombo. Dibattito sul libro di Andrea Maori con Pergameno, Spadaccia, Rippa, Marulo

Il 12 maggio del 1977 avvennero a Roma gli incidenti che portarono alla tragica morte di Giorgiana Masi al termine di una manifestazione convocata dal Partito Radicale per festeggiare l'anniversario della vittoria sul divorzio nel 1974e per raccogliere le firme per otto referendum abrogativi.

Salvamamme: un modo nuovo di intervento sociale

Sabato a Roma al cinema Barberini ha tenuto una manifestazione di Salvamamme", l’ Associazione sui cui interventi e attività AR si è non di rado soffermata; è stata un atto di presenza nella città, senza dubbio la più completa e rappresentativa delle tante componenti che convergono su di essa. Oltre trecento persone, tutti militanti, volontari, operatori, rappresentanti di altre realtà associative e presenze istituzionali. Quante le nazionalità presenti ieri? Non sono state registrate; quelle risultanti dai registri dell’Associazione sono novanta e gli assistiti superano gli ottomila. di Silvio Pergameno

#GenerazioneSenzaVoto, l’iniziativa popolare di Erasmus Student Network

Generazione Erasmus. Mai come in questo periodo se ne parla in Italia con grande risalto mediatico. Bisogna dire che il merito va dato soprattutto al premier Matteo Renzi, che del termine ha fatto un cavallo di battaglia per promuovere Maria Elena Boschi, Marianna Madia e Federica Mogherini: le giovani rampanti, inesperte (c’è chi dice incompetenti) ministre tutta teoria e scarsa pratica...

 

“Dall’Europa agli Europei. Verso una effettiva cittadinanza europea degli Italia”  (video da radioradicale.it)

Dragan aveva ragione, proiezione al Senato, poi dibattito: ROM, il racconto mediatico tra realtà e stereotipi

Roma, giovedì 23 ottobre 2014, ore 16.00 al Senato della Repubblica, Sala dell'istituto di Santa Maria in Aquiro, Piazza Capranica 72 Roma proiezione e successivo dibattito del documentario, realizzato da Gianni Carbotti e Camillo Maffia, Dragan Aveva Ragione