Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

04/08/20 ore

Disoccupazione dei disabili: un grave problema sociale di qui poco si parla



 

 

Secondo l’ISTAT, l’80% dei disabili denuncia di aver cercato lavoro e di non essere riusciti a trovarlo. Una percentuale ancora più elevata di quel 50-70% di portatori handicap, che stando ai dati dell’Onu sono inoccupati nei paesi industrializzati.

 

Ma c’è dell’altro: solo il 17% dei disabili occupati nel nostro paese dichiara di aver trovato lavoro grazie ai centri per’impiego, mentre il 31% si è rivolto alla rete di parenti e amici, il 20% ha partecipato a concorsi pubblici e solo il 16% ha inviato un proprio curriculum in risposta ad annunci.

 

Una situazione che penalizza ulteriormente le persone disabili sul piano dell’inclusione sociale e che costa anche all’intero paese, come ha fatto notare la giornalista Valentina Santarpia in un suo recente articolo pubblicato sul Corriere della Sera. Infatti escludendo dal mercato del lavoro i portatori di handicap si perde tra l’1 e il 7% del Pil (Prodotto interno lordo), secondo le stime dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro.

 

Inoltre la crisi economica ha inevitabilmente peggiorato il tutto: tra il 2008 e il 2009 la disoccupazione delle persone con disabili è aumentata di oltre un terzo, anche perché le aziende in crisi possono chiedere la sospensione dagli obblighi di assunzione dei disabili previsti dalla legge 68/99.

 

In questo caso lo Stato italiano non è carente a livello normativo in quanto la legge n.68 è una buona norma, anche se andrebbe applicata pienamente, ma il problema di fondo di tale grave discriminazione sociale è legato al fatto che nella società italiana e non solo, esistono ancora delle forti barriere culturali, che purtroppo sono molto più dure da abbattere di quelle architettoniche. Di questo tipo di disoccupazione però poco si parla forse perché i disabili sono una minoranza … elettoralmente poco appetibile …

 

Alessandro Frezzato


Commenti   

 
0 #2 sdvsvdsv 2020-03-29 00:08
Grow your hair to the weight of your head
http://xn--oi2b30g3ueowi6mjktg.vom77.com - 바카라사이트
http://xn--o80b27i69npibp5en0j.vom77.com - 온라인카지노
http://xn--oi2ba146a24mbtbtvt.vom77.com - 온라인바카라
http://xn--7m2b7ov9poqh97o.vom77.com - 룰렛사이트
http://xn--mp2bs6av7jp7brh74w2jv.vom77.com - 슬롯머신사이트
http://xn--ij2bx6j77bo2kdi289c.vom77.com - 블랙잭사이트
http://xn--vf4b27jfzgc8d5ub.vom77.com - 포커사이트
http://xn--o80b67oh5az7z4wcn0j.vom77.com - 모바일카지노
http://xn--o80by81agsfmwa85o.vom77.com - 카지노주소
Citazione
 
 
0 #1 bollini 2012-09-03 05:25
..ma ha piantato a casa migliaia di disabili come me in mobilita che poi non sono riusciti a trovare lavoro e avendo piu di 50 anni ,finita la mobilita' ora sono abbandonati da tutti e pronti al suicidio..
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna