Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

02/07/20 ore

Una prima media composta soltanto da alunni stranieri: attenzione al rischio esclusione


  • Alessandro Frezzato

Il preside della scuola media Besta di Bologna, da quest’anno ha deciso di formare una classe, la “1.a A sperimentale”, composta esclusivamente da alunni stranieri di differenti nazionalità, accomunati dal solo fatto di non parlare ancora bene l’italiano.

 

Lo stesso preside dell’istituto ha risposto alle più che legittime critiche sulla propria decisione, dicendo che la classe “non è un ghetto ma è stata formata per integrare”. Come non è dato di sapere, essendo questi studenti rigorosamente non in contatto con altri alunni italiani.

 

La 1.a A è composta di scolari stranieri di differenti nazionalità appunto, tra gli 11 e 15 anni, che sono arrivati in Italia attraverso i ricongiungimenti familiari.

 

La polemica è esplosa dopo una lettera nella quale i genitori del Consiglio d’istituto della scuola hanno denunciato tale scelta, perché dal canto loro ghettizza questi studenti e non li aiuta a integrarsi, perché impedisce, di fatto, il confronto tra studenti stranieri e italiani.

 

Una classe del genere oltre a discriminare questi ragazzini, che hanno la sola “colpa”di non saper parlare bene l’italiano, crea esclusione e non inclusione, mentre la scuole dovrebbe sempre essere il luogo dell’inclusione senza se e senza ma, di tutti e di tutte.

 

Ovviamente l’handicap della conoscenza della lingua italiana per gli scolari immigrati è un dato di fatto ineludibile, che però va affrontato potenziando ad esempio la presenza dei mediatori culturali nelle scuole, evitando soluzioni discriminatorie e inutili come in questo caso.

 

C'è da augurarsi che il preside della scuola media bolognese ci ripensi e dia fine in tempi brevi a tale tipo di classe.

 

 


Commenti   

 
0 #3 Renaldo 2020-06-08 16:13
Just wish to say your article is as astounding.

The clarity on your post is simply nice and that i could think you are knowledgeable on this subject.
Well together with your permission allow me to seize your feed to
stay up to date with impending post. Thank you one million and please keep up the enjoyable
work.

Also visit my site - 샌즈카지노: http://prbookmarkingwebsites.com/story5080265/areas-of-skin-are-infected-often
Citazione
 
 
0 #2 sdvsvds 2020-03-29 00:42
Apply black mascara while rotating upward from inside the eyelashes.
http://xn--vf4b27jfzgc8d5ub.vom77.com - 포커사이트
http://xn--o80b67oh5az7z4wcn0j.vom77.com - 모바일카지노
http://xn--o80by81agsfmwa85o.vom77.com - 카지노주소
http://xn--o80b910a26eepc81il5g.vom77.com - 카지노사이트
http://xn--oi2b30g3ueowi6mjktg.vom77.com - 바카라사이트
http://xn--o80b27i69npibp5en0j.vom77.com - 온라인카지노
http://xn--oi2ba146a24mbtbtvt.vom77.com - 온라인바카라
http://xn--7m2b7ov9poqh97o.vom77.com - 룰렛사이트
http://xn--mp2bs6av7jp7brh74w2jv.vom77.com - 슬롯머신사이트
Citazione
 
 
0 #1 ysdvsvd 2020-01-27 21:29
The sound was ringing. It did not seem to have cracks or cracks.
http://xn--mp2bs6av7jp7brh74w2jv.zxc700.com - 슬롯머신사이트
http://xn--ij2bx6j77bo2kdi289c.zxc700.com - 블랙잭사이트
http://xn--o80b910a26eepc81il5g.zxc700.com - 카지노사이트
http://xn--o80b67oh5az7z4wcn0j.zxc700.com - 모바일카지노
http://xn--oi2ba146a24mbtbtvt.zxc700.com - 온라인바카라
http://xn--c79a67g3zy6dt4w.zxc700.com - 카지노검증사이트
http://xn--o80b27i69npibp5en0j.zxc700.com - 온라인카지노
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna