Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

17/09/19 ore

Vampirok Balja. Il primo morso affascina il secondo incanta



di Vincenzo Basile

 

All’inizio fu Tanz der Vampire, il film del 1967. Poi il titolo originale fu ingentilito per il pubblico americano nel più frivolo Pardon Me, But Your Teeth Are in My Neck (da noi “Per favore non mordermi sul collo”), con l’intento di dare più risalto alla componente comica e parodistica.

 

Un omaggio, ricco di ironia, alla cinematografia vampiresca attraverso un'esplicita parodia dei film della Hammer, la casa di produzione britannica, madre di tutti i Dracula di Christopher Lee.

 

Trent’anni dopo, con le musiche di Jim Steimann, libretto di Michael Kunze e regia ancora di Polanski arrivò il musical, che si riappriopriò del titolo originale.

 

Dalla prima a Vienna nel 1997, l’umorismo beffardo dell’Opera ha goduto di un successo planetario, rendendo iconica la figura del Conte Krolock.

 


 

Le repliche del Pesti Magyar Szinhaz di Budapest costituiscono la decima stagione ungherese dello spettacolo, mentre la PS Productions di Edith Simon conduce trattative in Europa e altrove per soddisfare una domanda in crescita un po’ ovunque.

 

Il segreto di tanto successo è sotto gli occhi di tutti e consiste nella ricchezza dei temi e nella totale, assoluta originalità del loro trattamento e messa in scena.

 

Il transessualismo di Herbert von Krolock il figlio del Conte (Gabor Jenel), viene configurato da Polanski non più nell’abusata chiave anticonformista (che aveva esaurientemente scandalizzato in altre opere del genere) ma come provocatoria alternativa alla categorizzazione etero/omosessuale (più rassicurante per le rispettive appartenenze di genere), opponendogli ciò che ne relativizza l’identità fondante; anziché proporre una polemica più o meno anti istituzionale, il pretesto si trasforma in una satira dei costumi “quali essi siano”.

 

 

Attraverso una carrellata di scoppiettanti situazioni comiche la problematicità dell’operazione si sublima in momenti sorprendenti quanto efficaci nel dissolverne la conflittualità, funzionale anch’essa, alla codificazione di un nuovo moralismo, quello si, istituzionale.

 

Lo stesso stile drammaturgico smaschera il sadomasochismo insito nel connubio vampiro/preda nel quale è evidente, quasi palpabile, l’erotismo tipico del rapporto carnefice/vittima, che è il propellente dalle danze in cui si conclama.

 

Ma a Polanski evidentemente non basta; non gli interessa solo turbare, vuole di più, vuole far emergere il vampiro/succube che è in ogni uomo o donna e obbligarlo a mostrarsi e a farsi accettare nella sua alterità.

 


 

Per questo, varie volte durante lo spettacolo, vampiri e mostri di vario genere salgono e scendono ghignando dal palcoscenico, sfiorando carezzevoli un pubblico sopraffatto dall’ebbrezza scenica che lo avvolge.

 

A ogni replica, tutte le sere puntualmente e molto prima della mezzanotte canonica, il rito si ripete grazie a una regia consapevole che il teatro, con i suoi ingranaggi e nella sua essenza più intima, è suo complice. Tanto quanto il pubblico.

 

Non di solo erotismo si nutre lo spettacolo; non manca il risvolto sociale attraverso il rimando al vampirismo contemporaneo forzato, della finanza globale. Il compito di denunciarlo è affidato al personaggio di Sarah (Anna Torok) che denuncia quanto la brama di sicurezza economica travalichi ormai la vita emozionale e affettiva dell’umanità.

 


 

Perfino il crudele protagonista Krolock (Geza Egyhazi), riflettendo su quanto l'inestinguibile fame che lo tormenta lo abbia sempre portato a distruggere tutto ciò che ama, chiede agli astanti quanto siano diversi da lui, nel risucchiare tutto nelle viscere senza fondo di un’insaziabile, narcisistica, voracità.

 

Per quanto riguarda la musica la maggior parte dei brani proviene da precedenti opere di Jim Steinman, tra queste il tema ricorrente del musical che è l'adattamento dTotal Eclipse of the Heart, originariamente composta per Meat Loaf, poi diventata la hit milionaria dBonnie Tyler, del 1983.

 


 

Applausi scanditi, prolungati, reclamano per tre volte l’uscita di attori e ballerini dai sorrisi orripilanti che ringraziano, riproponendo tre diversi frammenti di danze macabre, manco a dirlo, irresistibilmente contagiose.

 


 

 


Commenti   

 
0 #11 Kristin 2019-06-13 07:23
Woah! I'm really loving the template/theme of this website.
It's simple, yet effective. A lot of times it's very
difficult to get that "perfect balance" between usability and visual appeal.
I must say you've done a great job with this.
In addition, the blog loads very fast for me on Chrome.
Exceptional Blog!

Look at my page - your musical preference: http://bathfarmersmarket.org/info.php/RK=0/RS=q8Zlv3JMqdF3HRicjwWi?a%5B%5D=%3Ca+href%3Dhttp%3A%2F%2Fbooktree.info%2FMpoet1%2F1269269%3Efor+your+audio+system%3C%2Fa%3E
Citazione
 
 
0 #10 Evie 2019-06-08 12:27
Hi mates, pleasant article and fastidious arguments
commented here, I am really enjoying by these.


My weblog: autoradio Zubehör: http://www.car-hifi-radio-adapter.eu/
Citazione
 
 
0 #9 Sherlyn 2019-04-27 17:28
Hey I know this is off topic but I was wondering if you knew of any widgets
I could add to my blog that automatically tweet my newest twitter updates.
I've been looking for a plug-in like this for
quite some time and was hoping maybe you would have some
experience with something like this. Please let me know if you run into anything.
I truly enjoy reading your blog and I look forward to your new updates.


Feel free to visit my blog post; car's stereo system: http://vm-01.magneticgrid.com/info.php?a%5B%5D=%3Ca+href%3Dhttp%3A%2F%2Fwww.choice-coking.com%2F%3Fdocument_srl%3D781036%3Ethe+very+high-tech+features%3C%2Fa%3E
Citazione
 
 
0 #8 Audra 2019-04-16 00:02
It's a shame you don't have a donate button! I'd definitely donate to this brilliant blog!

I guess for now i'll settle for book-marking and adding your
RSS feed to my Google account. I look forward to new updates and will share this site
with my Facebook group. Talk soon!

My website: Audi Lautsprecher nachrüsten: http://www.car-hifi-radio-adapter.eu/autolautsprecher/audi/
Citazione
 
 
0 #7 Gerald 2019-04-14 23:11
Oh my goodness! Incredible article dude! Thank you, However I am going through problems with your RSS.
I don't understand the reason why I cannot join it. Is there
anybody else getting the same RSS problems? Anybody who knows the solution can you kindly respond?
Thanks!!

Here is my site ... Türlautsprecher
für VW: http://www.car-hifi-radio-adapter.eu/autolautsprecher/vw/
Citazione
 
 
0 #6 Justin 2019-04-08 23:35
Hello, i feel that i saw you visited my website so i came to go back the desire?.I am attempting to
in finding issues to enhance my web site!I guess its ok to make use of some of your ideas!!



Also visit my webpage ... Autoradio Tipps: http://www.radio-adapter.eu/blog/
Citazione
 
 
0 #5 Elizabeth 2019-03-30 12:48
Hi there friends, how is all, and what you desire to say
regarding this article, in my view its really awesome in support of me.


Also visit my blog post; radio einbautipps: http://www.Radio-adapter.eu/blog/
Citazione
 
 
0 #4 Christie 2019-03-30 04:01
Howdy! This post could not be written any better! Reading this post reminds
me of my old room mate! He always kept talking about this.
I will forward this write-up to him. Fairly certain he will have a good read.
Thank you for sharing!

Also visit my blog post - Radioeinbau Set: http://www.autoradio-adapter.eu/
Citazione
 
 
0 #3 Merle 2018-09-05 03:35
I have noticed you don't monetize your page, don't waste your traffic, you can earn additional
bucks every month. You can use the best adsense alternative for
any type of website (they approve all websites), for more info
simply search in gooogle: boorfe's tips monetize your website

My blog ... BestRosetta: https://FollowSyreeta.blogspot.se
Citazione
 
 
0 #2 Reinaldo 2018-07-17 21:53
I can see that your website probably doesn't have much visits.
Your posts are interesting, you only need more new readers.
I know a method that can cause a viral effect on your website.
Search in google: dracko's tricks make your content go viral

Here is my blog - 99Wilson: https://Junkofat.blogspot.se
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna