Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

20/09/17 ore

Mondomio di Cristiano Carta


  • Giovanni Lauricella

Siamo ad un altro libro di poesie di Cristiano Maria Carta, Mondomio, Edizioni Libreria Croce, dove l’autore continua la sua ricerca linguistica in una dimensione elaborata quanto profondamente sentita. Pensieri, persone e luoghi che ritornano, s’intrecciano, si mescolano e le date degli anni che passano… solo numeri senza tempo.

 

Occasione di una lettura di poesie, Mondomio, che ha l’eco potente di tutto l’universo dell’autore che in versi pare ti si scagli addosso tentando di scuoterti da una omologazione che ha atrofizzato la percezione dell’intimo umano.

 

In questo ci sta tutta la capacità di quando faceva teatro, cioè di saper scegliere il ritmo della scena immaginaria che ti si presenta tra le righe dei suoi brani come se fossero partiture di una sceneggiatura che sono la vita e il mondo da cui hanno origine la sua poetica: pensieri, persone e luoghi che ti si fanno intorno intrecciati e mescolati, sensazioni e visioni da cui in passato è stato sollecitato che ritornano in uno spazio tempo che trascorre con date che non hanno un criterio preciso.

 

Come se ci fossero trame si intrecciano controversie che affronta senza nascondersi come a combattere avversità da cui traspira  un’amarezza di tipo pasoliniano, come dice Fabio Croce “… così i dolorosi discorsi possono aprirsi agevolmente e con convinzione verso l'arte cercando, volontariamente o involontariamente non so, intellettuali come Ceronetti o come Bataille, o forse l'eco siculo non troppo lontano di Gesualdo Bufalino e di Goliarda Sapienza”.

 

Forse il suo migliore conoscitore è lo stesso editore che riesce ad individuare meglio le sue più profonde dinamiche in una presentazione che completa al meglio la visione poetica di Cristiano Carta.

 

Per quei poeti che conoscono Cristiano Carta per gli incontri che organizza piace ricordarlo come colui che si è tanto prodigato per i Cocktail di Poesia, serate che hanno oltre ad una serie di interventi poetici di vari autori anche la presentazione di alcune anteprime di pubblicazioni di poesia.

 

In pratica un terzetto si ripete ad allietare gli appuntamenti tutte le volte che viene decisa una nuova manifestazione: Cristiano Carta, Fabio Croce e la brillante Sarina Aletta nella veste di attrice. Un trio che produce un altro mondo.

 

Per chi non conoscesse Cristiano Maria Carta ricordo, in poche righe, la sua attività prevalente di artista teatrale romano accompagnata da quella di poeta che nel proseguo degli anni è diventata sempre più quella più importante.

 

Dagli anni settanta ha fatto parte di diversi gruppi poetici come “La Vecchia Talpa”, “Shakespeare and Company” e “L’Oca Parlante”. Tra i suoi scritti uscitisu antologie e riviste di settore ricordiamo:”Poesia Postale”, “L’Italia Letteraria”, “Poetical” e “Pagine”.  Ha vinto il terzo Premio Letterario Internazionale del Cilento con “Resistenza”(2004). Altre pubblicazioni sono: L’altro intorno. Metamorfosi di un italiano (2009), Lezione di umanità in forma di lettera (2013 Edizioni Libreria Croce).

 

 


Commenti   

 
0 #1 Laura Bertucci 2017-07-07 17:42
AIUTO FINANZIARIO, CONTATTACI:

Un'opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o altri bisogni di finanziamento personali, potete ora ottenere un prestito veloce per risolvere le vostre difficoltà finanziarie senza difetto.Molte soluzioni si offrono a voi con condizioni che facilitano la vita.È affidabile,sicu ro e veloce.Per informazioni inviare la richiesta alla email:
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna