Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

24/05/17 ore

Bambini scomparsi, Telefono Azzurro lancia l’allarme



Qualche giorno fa una bambina in spiaggia è scomparsa all’improvviso per un attimo di distrazione dei nonni. Per fortuna la bimba è stata ritrovata dopo circa dieci minuti di affannose ricerche e tutti hanno tirato un sospiro di sollievo. A quanto pare voleva solo giocare a nascondino senza rendersi conto dei pericoli che purtroppo oggi minacciano tanti minori, vittime di traffici illegali. Subito dopo sotto gli ombrelloni è iniziato il racconto su rapimenti o tentati rapimenti accaduti in zona, a dimostrazione di un fenomeno in crescente aumento.

 

A tal proposito anche il presidente di Telefono Azzurro, Ernesto Caffo, ha lanciato un drammatico allarme in occasione della “Giornata Internazionale dei Bambini Scomparsi”, affermando quanto segue: "Ogni anno nel mondo spariscono 8 milioni di bambini; in Europa 270 mila, cioè uno ogni due minuti  in Italia dal maggio 2009 ad aprile 2015 il numero 116.000 ha gestito 610 casi di bambini spariti. Nel 38% dei casi si trattava di fughe da casa, nel 31% di fughe da istituti, nel 10% di sottrazioni internazionali, nel 6% di minori stranieri non accompagnati". Nel 2014 in Europa la linea 116.000 ha gestito 6.119 casi di bambini scomparsi. Telefono Azzurro, in collaborazione con la federazione Missing Children Europe, ha lanciato oggi la campagna "Salva il 116.000, salva un bambino", per poter continuare a garantire un servizio essenziale".

 

In effetti rischia la chiusura, a causa dei tagli della Commissione Europea, “Telefono Azzurro: linea minori scomparsi  - N. 116.000”, numero unico europeo per la ricerca di minori spariti.

 

Ogni anno il 25 maggio, la Giornata Internazionale per i Bambini Scomparsi, segna un momento importante non solo per sensibilizzare l’opinione pubblica, ma anche per  ricordare la scomparsa del piccolo Ethan Patz, rapito a New York il 25 maggio 1979.

 

Secondo l’ICMEC (International Centre for Missing and Exploited Children - Centro Internazionale per Bambini Scomparsi e Sfruttati), almeno 8 milioni di bambini scompaiono ogni anno, ossia 22mila bambini al giorno: dati davvero impressionanti!

 

I minori migranti non accompagnati sono diventati il problema principale, ma non si salvano nemmeno i bambini con famiglie normali in tutti i paesi del mondo.

 

In Italia la regione dove il fenomeno è più ricorrente è il Lazio, la Lombardia è seconda, seguita da Campania, Sicilia e Puglia.

 

Il 25 maggio in diversi paesi molte organizzazioni, come Telefono Azzurro, organizzano eventi e convegni per suggerire forme più efficaci di tutela dei minori e preservare dall’oblio migliaia di innocenti vittime.

 

Giovanna D’Arbitrio

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna