Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

04/12/21 ore

I "Grillo Member of Parliament" devono fare solo quello che dice lui...


  • Roberto Granese

 

 

 

 Il “movimento5stelle” di Beppe Grillo, in previsione di un ingresso in parlamento (tutti i sondaggi danno per certo un numero significativo di eletti) si è dato (o forse lo ha dato Casaleggio a Grillo e lui agli adepti)  un “codice di comportamento .

 

… L’obiettivo principale dei parlamentari eletti – si legge - è l’attuazione del Programma del M5S, in particolare per i principi della democrazia diretta come il referendum propositivo senza quorum, l’obbligatorietà della discussione parlamentare con voto palese delle proposte di legge popolare e l’elezione diretta del parlamentare.

 

Alcune chicche, come per esempio le modalità “obbligatorie” per gli eletti per quanto riguarda la comunicazione, presentano aspetti in non pochi casi discutibili, in particolare

 

  • Lo strumento ufficiale per la divulgazione delle informazioni e la partecipazione dei cittadini è il sito “movimento5stelle”
  • I parlamentari dovranno rifiutare l’appellativo di “onorevole” e optare per il termine “cittadina” o “cittadino”
  • Rotazione trimestrale capogruppo e portavoce Camera e Senato con persone sempre differenti, la scelta dei capogruppo sarà operata dai gruppi di Camera e Senato
  • Evitare la partecipazione ai talk show televisivi

 

E ancora

 

Il Regolamento della Camera dei Deputati e del Senato prevede che a ciascun gruppo parlamentare vengano assegnati dall'Ufficio di Presidenza contributi da destinarsi agli scopi istituzionali riferiti all'attività parlamentare, nonché alle “funzioni di studio, editoria e comunicazione ad essa ricollegabili”.

 

La costituzione di due “gruppi di comunicazione”, uno per la Camera e uno per il Senato, sarà definita da Beppe Grillo in termini di organizzazione, strumenti e di scelta dei membri, al duplice fine di garantire una gestione professionale e coordinata di detta attività di comunicazione, nonché di evitare una dispersione delle risorse per ciò disponibili.

 

Ogni gruppo avrà un coordinatore con il compito di relazionarsi con il sito nazionale del M5S e con il blog di Beppe Grillo. La concreta destinazione delle risorse del gruppo parlamentare ad una struttura di comunicazione a supporto delle attività di Camera e Senato su designazione di Beppe Grillo deve costituire oggetto di specifica previsione nello Statuto di cui lo stesso gruppo parlamentare dovrà dotarsi per il suo funzionamento.

 

È quindi necessaria l'assunzione di un esplicito e specifico impegno in tal senso da parte di ciascun singolo candidato del M5S al Parlamento prima delle votazioni per le liste elettorali con l’adesione formale a questo documento.

 

Come si vede l’autonomia dell’eletto vale meno di zero, il fatto che debba rispondere ai cittadini elettori e solamente ad essi, è prassi che nel movimento “eterodiretto” dell’ex comico non conta. Beppe Grillo definisce … bisogna relazionarsi solo con il sito nazionale del M5S e con il blog di Beppe Grillo … La concreta destinazione delle risorse del gruppo parlamentare ad una struttura di comunicazione a supporto delle attività di Camera e Senato su designazione di Beppe Grillo deve costituire …

 

Dunque i “Grillo Member of Parliament” devono eseguire solo i compiti che vengono loro assegnati dal Chavez italiano … e basta!

 

Interviene sull’argomento Giuseppe Rippa, direttore di Agenzia Radicale e Quaderni Radicali, nel Video Flash Agenzia Radicale che affianca Agenzia Radicale Video e presenta interventi, commenti, editoriali in audiovideo realizzati con Skype e proposti in tempo reale sugli avvenimenti del giorno. Gli interventi sono della redazione e di ospiti esterni.

 

I "Grillo Member o Parliament" devono fare solo quello che dice lui...