Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

29/06/22 ore

GB/ Farmaco killer somministrato via flebo a neonati


  • Alessandro Frezzato

In Gran Bretagna un neonato è deceduto e altri 14 sono in condizioni gravissime condizioni di salute, dopo che in 6 ospedali gli è stato loro somministrato, tramite flebo, un farmaco che si rivelato essere letale.

 

La medicina, infatti, conteneva un batterio che fa scatenare una grave forma di setticemia. Ovviamente è sta subito imposta la sospensione della somministrazione del medicinale e le autorità sanitarie inglesi hanno subito aperto un’inchiesta.

 

La ditta produttrice del farmaco killer, che si è detta profondamente rammaricata per l’accaduto e disposta a collaborare.

 

Il batterio "assassino" è il "Bacillus cereus", che contamina frequentemente alimenti a base di riso, e occasionalmente pasta, carne e vegetali, prodotti lattiero-caseari. Causa un'intossicazione alimentare simile a quella dello Stafilococco.

 

A prescindere dalle responsabilità su questa sconcertante vicenda, che sarà compito delle autorità giudiziarie preposte scoprirle, sta di fatto che è morto un neonato e altri 14 sono in condizioni molto critiche, a causa di un’inconcepibile incidente che non dovrebbe mai accadere perché i farmaci e/o qualsiasi trattamento di tipo medico-sanitario, devono garantire la sicurezza ai pazienti che ne necessitano.

 

Inoltre fa specie che tale episodio sia proprio accaduto in un paese europeo avanzato come la Gran Bretagna.

 

 


Aggiungi commento