Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

20/05/24 ore

Donne, via libera del Governo alla Convenzione di Istanbul



Una buona notizia per la donne d'Italia: il Consiglio dei ministri ha dato, finalmente, il via libera al disegno di legge di ratifica della Convezione di Istanbul, che stabilisce principi per prevenire, punire e contrastare la violenza nei confronti delle donne; il testo adesso dovrà passare al vaglio del Parlamento.

 

La convenzione del Consiglio d'Europa contro la violenza sulle donne e la violenza domestica, messa a punto a Istanbul nel maggio 2011, ha come principali obiettivi la prevenzione della violenza contro le donne, la protezione delle vittime e la perseguibilità penale degli aggressori. Il ddl mira inoltre "a promuovere l'eliminazione delle discriminazioni per raggiungere una maggiore uguaglianza tra donne e uomini".

 

Uno degli aspetti più innovativi del testo è senz'altro rappresentato dal fatto che la Convenzione riconosce la violenza sulle donne come una "violazione dei diritti umani e una forma di discriminazione". Si dovrà aspettare invece per quanto riguarda la proposta di legge sul femminicidio che prevedeva l'aggravante dell'ergastolo. (S.G.)

 


Aggiungi commento