Warning: session_start(): open(/var/lib/php/session/sess_0j7vha0gim1o13pq5s4pg17j12, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in /var/www/html/libraries/joomla/session/session.php on line 532 Polemiche o no, l’Unione europea va cambiata

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

17/08/18 ore
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/libraries/joomla/database/database/mysql.php on line 383 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/html/libraries/joomla/database/database/mysql.php on line 383

Polemiche o no, l’Unione europea va cambiata



di Mario Deaglio

(da lastampa.it)

 

Se è consentito usare una metafora calcistica, nella grande partita della politica (e dell’economia) italiana, il vero scontro sta avvenendo prima che la squadra della politica esca dagli spogliatoi. Tale scontro deriva dal contrasto tra l’allenatore (il Presidente della Repubblica) e il capitano della squadra (il presidente del Consiglio incaricato) sul mandare, o non mandare, in campo, in un ruolo chiave di attaccante (quello di ministro dell’Economia) un giocatore conosciuto - a livello tecnico – e cioè il professor Paolo Savona. 

 

Paolo Savona conosce assai bene, dentro e fuori, per lunghissima esperienza diretta, la macchina economica dello Stato, con le sue difficoltà pratiche e i suoi problemi teorici. Il suo saggio sui «Lineamenti di una riforma che tuteli il risparmio in Italia», pubblicato l’anno scorso nel Rapporto della Fondazione Cesifin, potrebbe esser preso tal quale come abbozzo, a stadio già molto avanzato, di una politica realizzabile di difesa del risparmiatore.

 

Vale assai più delle frettolose dichiarazioni d’intenti di ieri («chi è stato truffato sarà risarcito») del presidente del Consiglio incaricato. È una delle stranezze della politica – e uno dei guai di questo Paese - che un tecnico con forte carica intellettuale venga issato sulle bandiere di una coalizione di governo che si fa vanto di trattare con disprezzo gli intellettuali e di manifestare il proprio disinteresse per le dimensioni tecniche dei problemi. 

 

I dubbi di Savona sull’Europa sono in realtà molto diffusi. Savona li esprime spesso in forma polemica, pungente ed estrema ma questo non vuol affatto dire che nell’eventuale programma di ministro ci sarà l’attivazione di una procedura di uscita dall’euro o dall’Unione Europea. In ogni caso, tale procedura, come dimostra l’esperienza inglese, è lunga, incerta, pericolosa e costosa.

 

Che Savona sia chiamato o no in campo, un processo di profonda revisione e rifondazione dell’Unione Europea è alle porte. Ciò che Savona dice a voce troppo alta non è molto distante da quanto mezza Europa (o più) sta dicendo in maniera più sommessa ed è chiaro che l’argomento «rifondazione» sarà ineludibile dopo le elezioni europee della prossima primavera.  

 

prosegui la lettura su lastampa.it

 

 


Commenti   

 
0 #4 ilSocialista 2018-05-26 16:51
e la componente grottesca non manca mai, anzi è la spezia principale del piatto, perchè l'umanità è da sempre intrinsecamente ignorante, becera, e discorde, disinteressata immemore del passato e dunque condannata ad una eterna coazione a ripetere
Citazione
 
 
0 #3 ilSocialista 2018-05-26 16:38
e poi qualcuno ha pure l'ardire di dire che la Storia non è il riciclo continuo della stessa minestra.
Citazione
 
 
0 #2 ilSocialista 2018-05-26 16:33
prepariamoci a "radiose giornate" di dannunziana memoria, che però tanto radiose non saranno perchè lo spread andrà a puttane; comunque nessuo spread e nessuna puttana può avere prezzo al cospetto un fiero sussulto di orgoglio nazionale, cosa di cui gli italiani sono notoriamente i più carenti sulla faccia della terra.
Citazione
 
 
0 #1 ilSocialista 2018-05-26 16:18
quando al Partria chiama contro il Nordico perfido ed infido, l'Italia dà il meglio di sè, come durante la Prima Guerra mondiale; però bisogna prepararsi ad un conflitto immane che causerà sofferenze ingenti e forse novelli CaporettO prima della vittoria; soprattutto auguriamoci che ci sia una strategia definita e applicata con abilità ed astuzia; niente di peggio di una guerra condotta improvvisando a cazzo di cane
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Warning: session_write_close(): open(/var/lib/php/session/sess_0j7vha0gim1o13pq5s4pg17j12, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in /var/www/html/libraries/joomla/session/session.php on line 676 Warning: session_write_close(): Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/var/lib/php/session) in /var/www/html/libraries/joomla/session/session.php on line 676