Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

16/12/18 ore

Legge Fornero, abbiate fede



La regina delle leggi da abolire, la più odiata dagli italiani che prende il nome dal ministro del governo Monti che se la intestò: Fornero. Sarà la protagonista di questa campagna elettorale, insieme al Cetto Laqualunque incarnato in quasi tutti i candidati.

 

Quanto costerà eliminarla, ci si è chiesto. Tanto, dicono le stime. Miliardi di euro. Come si copriranno le spese, si domanda. “I soldi si troveranno”, viene risposto. E' successo ieri nel corso del programma su La7 condotto da Giovanni Floris.

 

Interpellati dal conduttore in proposito, prima Alessandro Di Battista dei 5 Stelle, più tardi Matteo Salvini della Lega hanno infatti detto proprio così: “i soldi in qualche modo si troveranno”.

 

Ormai non ci si sforza più di spiegare. Non avendo soluzioni plausibili che vadano oltre la generica quanto ammuffita lotta all'evasione fiscale o il taglio agli sprechi, di fronte all'evidenza dei numeri, si è passati alla spudorata richiesta di un atto di fede: dateci il voto... e se andremo al governo, ritornerà tutto come prima, costi quel che costi. Altro che debito pubblico. (red.)

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna