Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

22/06/18 ore

5 Stelle, i rifiuti di Roma sotto il tappeto



E' sempre Roma a tormentare i sogni di gloria del Movimento 5 Stelle. Disinnescata la "bomba Raggi", la questione monnezza diffonde il suo fastidioso olezzo sulla campagna elettorale di Luigi Di Maio. Più in generale, l'anno e mezzo di governo della capitale conferma tutti i dubbi circa le capacità grilline di tradurre il vaffa in buona amministrazione.

 

Non a caso il premier Gentiloni ha messo in guardia il Paese dal gioco del "Rischiatutto con forze che non sono in grado di assicurare la governabilità". L'azzardo dei cittadini romani può essere in questo da monito, purché venga percepito in qualche modo da chi non vive direttamente il disagio romano.

 

Pertanto ai rappresentanti della Casaleggio & Associati conviene in tempi di fake news giocare la carta del coniuge fedifrago che viene scoperto a letto con l'amante: negare l'evidenza, sempre e comunque. Perché non è come sembra...

 

A Roma quindi va tutto bene. La situazione è sotto controllo. Nessuna emergenza rifiuti, secondo sindaca, assessori e consiglieri comunali chiamati in causa sul dietrofront al pronto soccorso dell'Emilia Romagna.  Almeno fino al 4 marzo è stato trovato il modo di smaltire il pattume: sotto il tappeto! (A.M.)

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna