Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

22/01/18 ore

5 Stelle, le nuove regole del Menga


  • Antonio Marulo

C'è chi si è fatto scappare la battuta sui 5 Stelle che cambiano le regole come gli indumenti intimi. La questione è a suo modo di igiene. Nella fattispecie, si pone la necessità di adattare di volta in volta il vestito alle mutevoli misure del momento, facendo sembrare la cosa più normale e politicamente pulita che ci sia agli occhi degli adepti-ortodossi della prima ora.

 

In sostanza, bisogna far digerire in qualche modo alla cosiddetta base le scelte calate spudoratamente dall'alto, in barba ai meet up, all'uno vale uno, alla retorica sui cittadini e sulla "democrazia diretta", di cui si è nutrita l'ideologia grillina. Quei bei tempi sono infatti finiti. È il momento invece della presunta “società civile”, a cui va offerto il passe-partout che allarghi il consenso oltre il confine del vaffa.

 

La qualità del resto va premiata. Il mondo delle arti, delle professioni e della “competenza” potrà così liberamente salire sul carro con candidature privilegiate, magari un collegio uninominale sicuro, senza passare per i riti selettivi del sacro blog.

 

Tuttavia, si proverà a scongiurare furbate applicando un nuovo codice anti-voltagabbana, con tanto di multe salate e scritture private. In ultima istanza, un apposito “filtro di qualità” darà ai vertici comunque l'ultima parola sui nomi da presentare al voto.

 

Come l'uomo della nota pubblicità che assapora il frutto nella piantagione per certificarne la bontà, Grillo - per conto della Casaleggio Associati - vestirà quindi i panni del garante che pronuncia il fatidico e definitivo . Ciò che per altro già avviene da tempo, con i risultati scadenti che sappiamo... ln bocca al lupo!