Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

13/12/19 ore

Grillo, a Parma per l'inceneritore fa il solito comizio


  • Ermes Antonucci

Beppe Grillo ha partecipato al dibattito organizzato dal Movimento 5 Stelle di Parma contro l'inceneritore. Qualcuno ha parlato di piazza semivuota (nonostante uno slittamento di oltre mezz'ora) e Grillo, prendendosela con i giornalisti, ha dichiarato: "Diranno che è il flop del Movimento 5 Stelle".

 

Il punto è che non è stato solo un flop del Movimento – evidente, data la scarsa partecipazione di pubblico nella culla dell’universo grillino – ma è stato anche, e soprattutto, un flop della politica. Uno spettacolo urlato, in cui l’ex comico genovese ha mostrato ancora una volta il suo inconfondibile stile.

 

Molto meglio dar vita ad un banale gioco emotivo, in modo che gli scontenti della piazza vedano espressa la propria rabbia sul palco e si sentano in perfetta sintonia con il loro guru, aldilà dei contenuti (che si fatica a rintracciare).

 

Ovviamente non sono mancati gli insulti. Questa volta l’obiettivo di Grillo, complice il recente caso-Favia, è stato il mondo dell’informazione. Così i giornalisti diventano delle “merde”, delle “carogne”, degli “schiavi dei loro editori”, e sebbene un fotografo sia spinto ad esprimere un timido risentimento, nel pubblico è un tripudio di applausi.

 

Ma niente è perduto, si badi, infatti Grillo ha fatto sapere che “in Italia non ci sono giornali liberi tranne a Il Fatto Quotidiano”. Un giornale che, curiosamente, sostiene spesso le sue campagne, essendo la logica di fondo la stessa, e cioè quella populista.

 

La concezione principale che emerge dai discorsi di Grillo è sempre la stessa: date al popolo la possibilità di scegliere e di votare (su qualsiasi cosa), e tutti i problemi verranno risolti. Un punto chiarito dallo stesso leader del M5S: “Siamo stati accusati di non applicare la democrazia tradizionale, ma noi vogliamo la democrazia senza aggettivi”.

 

E no, caro Grillo, gli aggettivi servono, non si spiegherebbe altrimenti il motivo per cui le moderne civiltà occidentali siano definite “liberaldemocrazie”. Perché di solo voto si muore, e ad insegnarcelo è stata la storia.


Commenti   

 
0 #6 franco 2012-09-25 14:42
una cosa x morire, deve prima esserci!
ma di quale democrazia si vanvera: da un bieco regime fascio savoiardo siamo decaduti in uno altro partitokratiko a delinquere di partiti canaglia di ladri e grassatori ben+ infame!
regime, con questo governo golpista liberticida di sicari delle mafie BCE FMI NWO e del boiardo della casta, degenerato in questa subdola dittattura di polizia fiscale, ben + feroce, odiosa e cruenta, della precedente: tutto sommato all'acqua di rose, in confronto!
ma ci si è o ci si fa!
Citazione
 
 
0 #5 franco 2012-09-23 20:56
in conclusione, parafrasando un grande come Goethe, "le cose + semplici possono essere le + difficili da capirsi"
appunto sembra impossibile che tanta gente non riesca a prendere coscienza del GRANDE INGANNO E MENZOGNA messo in atto da questo governo golpista liberticida di sicari delle mafie BCE FMI BILDERBERG con la complicità di istituzioni e partiti canaglia, che hanno gettato noi sudditi nel loro abbraccio mortale con la maramalda introduzione dell'€ e la conseguente cessione della sovranità nazionale-monetaria!
spero solo che con la prossima predazione IMU, o altra inevitabile provvedimento piratesco, sempre sudditi si destino dal loro torpore: non c'è niente di + peggio che portare un popolo alla fame!
in tali frangenti, può sempre sorgere qualche uomo della 'Provvidenza', come di fatto nella Germania anni 30 strangolata dalla società delle nazioni di riferimento alle attuali piovre BCE FMI NWO!
allora saranno c..i amari x tutti!
Citazione
 
 
0 #4 franco 2012-09-23 20:12
REPETITA IUVANT ..... 'SED STUFANT'!
sono d'accordo, 'le cose ripetute fanno bene ... anche se stufano', ma i commenti ad un blog non possono essere saggi articolati, ma x forza maggiore tipo slogans.
questo necessario limite è conforme alle collaudate tecniche, usate particolarmente dai tutti le fazioni.
anche se di volta in volta cerco di inserire qualche possibile variante al refrain principale!
in conformità alla monotomia delle argomentazioni di codesti tromboni x deviare ogni riferimento ai problemi + sentiti dai sudditi, ai loro referenti che vanno dai partiti canaglia alle mafie Bilderberg assiduamente frequentati da codesta farisaica cricca.
poi, dalle sue argomentazioni, la ritengo troppo intelligente x prestare fede alla cosiddetta storia, scritta sempre ad uso delle fazioni vincitrici ai danno delle vinte: come affermano pragmaticamente i francesi che "l'istoire est une fable convenue"!
con simpatia franco
Citazione
 
 
0 #3 ilSocialista 2012-09-22 23:55
Del resto gli incazzati contro la politica globale attuale sono ormai dappertutto ne mondo, e ne hanno tutte le ragioni; anche dall'altra sponda dell'atlantico si sente la necessità di una totale rifondazione politica come si evince dal link seguente
http://economyincrisis.org/content/its-time-to-re-declare-independence
Citazione
 
 
0 #2 ilSocialista 2012-09-22 23:54
Mi pare che tu ricicli sempre lo stesso brodino generico e scolastico; un minimo di creatività forse alla tua età non guasterebbe.
Hai capito male la Storia; le democrazie in genere muoiono per gli sfracelli fatti dai sistemi capitalistici mal regolati di cui l'attuale tempo è esempio da manuale che verrà studiato per i secoli a venire; se puoi a questi sfracelli sussegue qualche politico che è particolarmente incazzato, conformemente sempre al peculiare contesto etnico-antropic o, la cosa è del tutto ovvia; funziona così anche da prima dei tempi delle cosiddette liberaldemocrazie.
Quando si parla di sfracelli si intende una cosa banalissima, ovvero il non calcolare l'effetto sociale di rapidi mutamenti produttivi, economici, finanziari superiori alle capacità di assorbimento di una popolazione, nella illusione utopica che un assetto più o meno liberista possa temperarsi da sè, mentre il più delle volte va spontaneamente allo sfascio.
Citazione
 
 
0 #1 franco 2012-09-22 21:51
IL POTERE DI QUESTI DEMONI E LORO SERVI è
INGANNO E MENZOGNA!
qualsiasi masaniello, e Grillo di certo non lo è, sarebbe il ben venuto pur di scardinare il potere mafioso di tutte queste istituzioni e partiti canaglie di questo lercio regime partitokratiko a delinquere come ben definito dall'affiliato storico Panella!
ora regime golpista di sicari delle mafie BCE FMI BILDERBERG, degenerato in questa subdola feroce dittatura di polizia fiscale che ha gettato il paese in questa lugubre atmosfera degna del peggiore terrorismo stalinista!
dittatura ben + feroce odiosa e cruenta della precedente fascio savoiarda che di certo non aveva indotto tanti sudditi alla disperazione fino al suicidio!
SANGUE INNOCENTE CHE GRIDA E CHIEDE SEMPRE + VENDETTA CONTRO I DEMONI BURATTINAI E LORO PICCIOTTI PAPPONI BURATTINI COMPRESA STA FARISAICA CRICCA!

GRILLO FACCI SOGNARE!
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna